11 Suggerimenti per stuccare le piastrelle della doccia

Quando stai posando le piastrelle del bagno, vuoi aspettare 24 ore per far asciugare il tuo impasto sottile. Questo processo è chiamato indurimento. Il giorno dopo, si vuole stuccare le piastrelle. Questo riempie i giunti e rende le vostre pareti e pavimenti più attraente. Assicurarsi di farlo entro un giorno, per evitare danni.

Se si aspetta due o tre giorni, il tuo sottile-set sarà bloccato sulla piastrella, e sarà più difficile da rimuovere senza rompere la piastrella. Il processo di stuccatura sembra facile, specialmente su YouTube. Ma ha bisogno di una cura extra. Ecco alcuni consigli da tenere a mente.

Leggi sempre le istruzioni, e metti la sicurezza al primo posto

I libretti di istruzioni sembrano lunghi e noiosi, ma possono salvarti la vita. Offrono anche consigli veloci e scorciatoie. In termini di sicurezza, lo stucco e la pelle non vanno d’accordo, quindi se ti cade sulla pelle, lavalo via prima che si asciughi. Quella roba fa più male del nastro adesivo quando si tenta di toglierla.

Non volete nemmeno nei vostri occhi o orifizi, quindi indossate occhiali avvolgenti. Lavorate in uno spazio ben ventilato, perché alcuni degli ingredienti dello stucco possono essere tossici se inalati. Se il bagno non ha finestre, ventilatori o aria condizionata, indossa una maschera respiratoria mentre lavori.

Confermare il tipo di piastrelle che stai usando

Questo influenzerà i passi coinvolti, così come il materiale di stuccatura che usi. Per esempio, la pietra naturale e altre piastrelle porose richiedono un sigillante. Questo impedisce allo stucco di rimanere bloccato all’interno dei pori della piastrella. Una volta che accade, è quasi impossibile da rimuovere senza danneggiare la piastrella.

Nel frattempo, piastrelle smaltate sono più sensibili a graffi e crepe, quindi si vuole essere sicuri che qualsiasi stucco si utilizza è non levigato. D’altra parte, lo stucco sabbiato è più spesso e più forte, quindi funziona meglio con piastrelle che hanno più ampie lacune di stuccatura. Boiacca levigata è meglio per giunti più grandi di 1/8 di pollice.

Come si sta verificando la piastrella, controllare i suoi livelli. Vuoi che sia piatta e liscia, senza alcun lippage. (Questo è il termine per le piastrelle sporgenti.) Controllare le cuciture, e se c’è qualche avanzo di thin-set, raschiare delicatamente con una spatola. Fai attenzione a non rompere la piastrella nel processo.

Raccogli tutti i tuoi materiali prima del tempo

La malta si asciuga in circa mezz’ora, quindi se continui a correre alla ricerca di strumenti dimenticati, stai rendendo le cose più difficili per te. Guarda qualche tutorial di stuccatura e fai una lista di tutti gli elementi di cui avrai bisogno.

Questi includono:

  • Una confezione di stucco impermeabile (in polvere o liquido)
  • Una livella (per controllare che le tue piastrelle siano piatte)
  • Sigillante o stucco
  • Nastro impermeabile
  • Una pistola per sigillare o per stuccare
  • Un frattazzo
  • Un trapano miscelatore opzionale
  • Una cazzuola opzionale
  • Una finitrice per stucchi opzionale
  • Secchi di miscelazione in plastica (è più facile pulire lo stucco secco)
  • Una maschera antipolvere opzionale (per mescolare lo stucco in polvere)
  • Uno straccio pulito senza lanugine o un panno in microfibrauno straccio pulito senza lanugine o un panno in microfibra

Questi articoli sono tutti disponibili presso il vostro negozio di ferramenta locale. I commessi possono guidarvi sulle quantità da acquistare. Quando finisci di usare ogni strumento, pulisci la malta mentre è ancora bagnata. Vi farà risparmiare ore di lavoro e di olio di gomito. Non versare MAI l’acqua usata nel lavandino – si intasa.

Pre-pulisci il muro con una spugna umida

Questo elimina qualsiasi sporco o polvere superficiale. Se non la rimuovete, impedirà alla vostra boiacca di adagiarsi dolcemente sulla vostra piastrella. Questo può causare urti e sacche d’aria che sembrano poco attraenti, e rendere più facile per il vostro stucco a raschiare via involontariamente. Lascia asciugare l’acqua prima di iniziare.

Scegli il giusto colore di stucco e sigillante

Vuoi qualcosa che renda la tua piastrella pop, quindi puoi scegliere la stessa tonalità o qualcosa con un piacevole contrasto. Oltre alla stuccatura, applicherete un cordone di calafataggio o silicone sigillante ai bordi e agli angoli. Il sigillante dovrebbe essere lo stesso colore come il vostro stucco.

Alcuni esperti dicono che non si dovrebbe mettere lo stucco nei vostri angoli e bordi. Altri dicono che va bene, finché si copre lo stucco con un sigillante per rinforzare il giunto. In entrambi i casi, fate attenzione quando lavorate con quegli angoli. È facile tagliarsi sui bordi taglienti della vostra piastrella.

Si dovrebbe anche essere attenti mentre stuccatura le aree intorno al vostro soffione doccia e rubinetti. Anche queste piastrelle hanno bordi taglienti, così come curve e angoli inaspettati. E ‘facile battere le dita o per ottenere lo stucco bloccato sulle bocchette e rubinetti, in modo da prendere ulteriori precauzioni.

Miscelare lo stucco alla giusta consistenza

Se si sta utilizzando lo stucco liquido, viene premiscelato e pronto all’uso. Se stai usando lo stucco in polvere, dovrai mescolarlo tu stesso. Agitare il sacchetto per ‘dry-blend’, che si diffonde il tuo colore stucco più uniformemente. Si può scegliere di mescolare la polvere di stucco con acqua o additivi liquidi.

Esempi di additivi sono massimizzatore di stucco, esaltatore di stucco, o spinta di stucco. Questi additivi riducono le macchie e rafforzano il colore. Chiedete se il vostro stucco è resistente alla muffa. Usate una cazzuola o un trapano miscelatore per fare la vostra boiacca. Mescolare da 2 a 5 minuti fino ad ottenere la giusta consistenza.

Alcune persone descrivono questa consistenza come ‘maionese’ o ‘burro di arachidi denso’. Non mescolare troppo. Più a lungo si mescola, più bolle d’aria vengono infuse nel vostro stucco. Mescolare lo stucco due volte, facendo una pausa di 10-15 minuti tra le miscele. Questa pausa è chiamata slaking. Tiene insieme la tua miscela.

Applica il tuo stucco in diagonale

Utilizzando il tuo frattazzo, metti il tuo stucco sulla piastrella ad un angolo. La stuccatura a 45° evita che il vostro frattazzo rimanga incastrato nelle fughe delle piastrelle. Assicura anche il tuo stucco è imballato solidamente in giunti di piastrelle. Ricordate, stucco si asciuga e imposta in circa mezz’ora, quindi lavorare in piccole sezioni rapide.

Alcuni utenti preferiscono solo stucco le cuciture e giunti. Questo funziona con le piastrelle più grandi. Altri utenti preferiscono stuccare l’intero muro. Usa lo stile che funziona meglio per te. Passare lo stucco sopra la piastrella più volte. Le prime passate applicano lo stucco. Il resto rimuove lo stucco in eccesso.

Dare il tempo di asciugare

Ci vogliono da 20 a 30 minuti perché lo stucco si fissi completamente. Se non sei sicuro, premi lo stucco delicatamente con un dito. È sufficientemente asciutto quando il tuo dito smette di lasciare ammaccature nello stucco. A quel punto, utilizzare un finitore di stucco (o solo il dito) per lisciare le cuciture. Fai attenzione agli angoli.

Sponge off the mess

Immergi una spugna in acqua pulita e strizzala. La vuoi umida, non gocciolante, perché l’acqua in eccesso può causare efflorescenze nella tua malta. Significa che l’acqua “tirerà” sali e depositi minerali alla superficie della vostra boiacca, lasciando sedimenti sgradevoli a scaglie sulla vostra piastrella.

Spugna delicatamente la vostra piastrella, tenendo la spugna piatta contro la superficie della piastrella. Non premere o strofinare, perché questo raschia via lo stucco. Risciacquare la spugna dopo ogni poche passate, e cambiare l’acqua dopo ogni pochi metri. Non gettare mai l’acqua usata nel lavandino, perché può causare brutti intasamenti.

Fare diversi passaggi di spugna, lasciando asciugare il muro tra i risciacqui. Mentre la piastrella si asciuga, controlla se ci sono buchi o spazi vuoti. Se ci sono, metti un po’ di stucco sul tuo dito per riempire gli spazi vuoti. Un modo intelligente per verificare la presenza di buchi è quello di far brillare una torcia (dello smartphone). I buchi non rifletteranno la luce.

Togliere la foschia

Le sezioni piatte della tua piastrella non hanno bisogno di stucco. Quindi, dopo aver pulito l’eccesso, aspetta un’ora o due e poi ispezionale. Di solito avranno una pellicola vaporosa di stucco residuo. Usate un panno morbido in microfibra o dei tovaglioli di carta resistenti per eliminare questa foschia. Il tessuto deve essere asciutto.

Sigillate i vostri angoli

Questo fornisce un’ulteriore impermeabilizzazione. Protegge anche il pavimento e il muro della doccia sotto la vostra piastrella, perché la piastrella stessa può spostarsi durante l’uso normale. Questo movimento potrebbe essere causato da una varietà di cose – temperature estreme, spostamenti naturali nella terra, o vapore doccia accumulato.

Mettere il nastro impermeabile su entrambi i lati dell’angolo, quindi utilizzare una pistola sigillante per applicare con attenzione una perlina di sigillante sui bordi e angoli. Si può anche applicare il sigillante dove la piastrella incontra le sezioni non rivestite del muro o del pavimento, o dove la piastrella incontra il carrello della doccia, le nicchie e gli scaffali.

Piastrelle, sigillate e stuccate

La stuccatura sembra un ripensamento, ma una stuccatura mal fatta rovina le piastrelle più carine. Invece di godersi le forme e la consistenza delle vostre piastrelle, i vostri occhi continuano ad essere attratti da quelle imperfezioni a scaglie. I ritocchi sono costosi, quindi stuccate bene la prima volta.

  • Proteggete i vostri occhi e la vostra pelle, lavando immediatamente qualsiasi perdita.
  • Lo stucco si fissa in mezz’ora, quindi applicatelo rapidamente.
  • Passa con una spugna umida e non gocciolante per rimuovere lo stucco in eccesso.
  • Smacchiate la piastrella con un panno asciutto e morbido per eliminare la pellicola opaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.