Alternative anestetizzanti

Come se la prospettiva di un anno elettorale non fosse già abbastanza anestetizzante, una volta che la stagione della campagna elettorale entrerà nel vivo, i discorsi martellanti e gli spot pubblicitari senza fine metteranno molti di noi sotto una sorta di anestesia generale.

Tuttavia, l’anestesia indotta dai discorsi della campagna elettorale non è generalmente ciò che i medici hanno in mente quando cercano di assicurare un’esperienza confortevole per se stessi e per i loro pazienti che si sottopongono a una procedura estetica.

Comfort del paziente – non un lusso

Il comfort del paziente non dovrebbe essere sottovalutato come un aspetto critico di qualsiasi procedura cosmetica, sia che si tratti di un’iniezione di tossina botulinica o filler o un trattamento con un laser di resurfacing frazionale.

Un’esperienza dolorosa è stressante sia per il medico che per il paziente. Un paziente che paragona le vostre tecniche al waterboarding non tornerà né manderà referenze. Per quanto riguarda il medico, è difficile ottenere una grande iniezione tecnica mentre si sente la pressione di completare semplicemente la procedura su un paziente che è chiaramente infelice e troppo agitato per rimanere fermo durante le iniezioni.

Cosa c’è là fuori

Le alternative che sono disponibili ora includono alcune che sono completamente nuove così come altre che non lo sono ma che possono avere metodi di somministrazione più nuovi. Esse includono preparazioni topiche e iniezioni così come alcuni nuovi trattamenti.

Questa discussione si concentrerà sulle opzioni nell’anestesia topica, specialmente i vantaggi e gli svantaggi dei prodotti preparati e composti, ognuno dei quali ha benefici e carenze.

Topici composti

La maggior parte dei miei amici nella comunità estetica hanno preso a comporre prodotti che hanno diverse concentrazioni sia di ammidi che di esteri, cioè tetracaina, benzocaina, prilocaina e/o lidocaina.

I prodotti composti tipici vengono applicati per un periodo compreso tra 15 e 60 minuti e possono essere utilizzati con o senza occlusione.

Tra i prodotti composti, due hanno guadagnato popolarità: Benzocaina al 20%, lidocaina all’8% e tetracaina al 4%; e dal 7% all’8% ciascuno di lidocaina e prilocaina. Quando applicati, questi anestetici topici producono un’anestesia da lieve a moderata in circa 15-30 minuti. Sono disponibili anche permutazioni di queste formule.

Considerazioni speciali sui prodotti composti

I problemi associati all’uso di prodotti topici composti, che non sono approvati dalla FDA, riguardano di solito il loro maggiore potenziale di tossicità o allergie dovuto alla variabilità delle concentrazioni, nonché la responsabilità associata alla loro mancanza di approvazione della FDA.

Variabilità delle formulazioni

A differenza dei prodotti che sono stati approvati dalla FDA, c’è variabilità delle formulazioni a seconda della farmacia che produce il prodotto e il livello di esperienza e abilità del farmacista che riempie l’ordine.

La variabilità in alcune farmacie di compounding ha portato ad una serie di problemi che vanno da concentrazioni inefficaci a quelle che sono potenzialmente dannose. Alcuni decessi documentati sono stati associati all’uso di questi agenti (nessuno associato a un dermatologo).

Tossicità

La tossicità degli anestetici topici può provocare convulsioni e distress respiratorio. Se questo non infonde un sano rispetto per questi farmaci topici, ci sono stati anche rapporti di casi di metemoglobinemia in seguito alla somministrazione di anestetici topici sia in pazienti pediatrici che adulti.

La responsabilità

Quindi, qualunque sia la loro origine o fonte, i prodotti composti possono essere associati a problemi di responsabilità riguardanti vari regolamenti statali e federali.

Evitare la tossicità del prodotto

La quantità tossica richiesta dipende dalle concentrazioni degli anestetici contenuti quindi, a differenza di un’iniezione di lidocaina all’1% con 1:100k di epinefrina, le quantità di prodotto che sono sicure da usare sono alquanto variabili e dipendono dalla farmacia di composizione.

Evitare la tossicità del prodotto richiede una conoscenza delle quantità massime raccomandate (non facilmente ottenibili per alcuni prodotti) e la capacità matematica di convertire le concentrazioni (spesso date in percentuale) in mg/kg. Quest’ultimo punto può sembrare banale, ma se richiesto, la maggior parte dei vostri colleghi dovrà fare riferimento a un libro di testo per le conversioni corrette.

I livelli tossici dei vari anestetici possono essere raggiunti applicando grandi quantità di farmaci su vaste aree del corpo.

Per la Prilocaina, il livello tossico riportato per uso dentale è di 6 mg/kg. Il dosaggio di lidocaina dovrebbe essere limitato a 3 mg/kg a 5 mg/kg quando somministrato senza epinefrina e 7 mg/kg quando somministrato con epinefrina. La letteratura sulla liposuzione ha dimostrato la sicurezza di questo con dosi fino a 35 mg/kg a 40 mg/kg, ma questo è per i fluidi tumescenti somministrati nello strato adiposo.

Prodotti non composti

I prodotti non composti – LMX 4 e 5, EMLA, e ora Pliaglis – offrono la sicurezza di essere stati certificati dalla FDA come sicuri ed efficaci. Inoltre, non ci sono problemi come con i prodotti composti per quanto riguarda la distribuzione, l’attraversamento dei confini statali ordinando da un altro stato, o la variabilità nelle concentrazioni prodotte.

Per Pliaglis, EMLA, Topicaine e LMX, non esistono dati sulla tossicità e informazioni su quanto è consentito.

LMX 4 e LMX 5 sono buoni prodotti che possono essere usati in sicurezza. I pazienti possono applicarli prima di venire in ufficio e questi anestetici hanno un buon profilo di efficacia. Sono utili per la depilazione laser e per alcuni tipi di iniezione come le tossine botuliniche, in particolare per i pazienti affidabili, che possono applicare i prodotti 1 ora prima dei loro trattamenti. Sono limitati dalle loro basse concentrazioni.

EMLA è stato il primo farmaco topico approvato per l’uso come anestetico topico, e gode ancora di un uso limitato. Tuttavia, è stato ampiamente soppiantato da prodotti più efficaci. Il suo vantaggio principale è che è sicuro e in qualche modo efficace e può essere coperto dal piano assicurativo del paziente.

L’aggiunta più recente agli anestetici topici è Pliaglis, che considero il primo progresso nell’anestesia topica da molto tempo. (Ero scettico sull’uso di questo prodotto fino a quando Pat Wexler ne ha applicato un po’ sul mio viso, e in circa 30 minuti avrebbe potuto tirarmi i denti e io l’avrei ringraziata)

Ho iniziato a usare questo prodotto per alcune iniezioni di Botox e per i trattamenti Fraxel. Anche se non fornisce un’anestesia totale, offre abbastanza che i miei pazienti hanno apprezzato molto la differenza. I suoi vantaggi includono il fatto che forma un foglio che può essere facilmente staccato.

Creare piacere, non dolore

L’anestesia può fare la differenza tra un paziente cosmetico felice che ritorna per ulteriori trattamenti e uno che considera la prospettiva di una visita al vostro ufficio una forma di resa.

Le alternative topiche differiscono notevolmente nella loro sicurezza ed efficacia. I prodotti composti offrono l’attrazione di concentrazioni più elevate e la capacità di formulare prodotti che hanno ingredienti specifici. I prodotti approvati dalla FDA offrono la comodità di un processo che ha valutato il prodotto per la sicurezza e l’efficacia. Ognuno ha i suoi benefici e vale la pena considerarli, così come i loro rischi, prima di usarli nella vostra pratica.
Il dottor Beer esercita la professione privata a West Palm Beach, FL. È anche Istruttore Clinico Volontario in Dermatologia presso l’Università di Miami, Consulente Associato nel Dipartimento di Medicina della Duke University, e Direttore dell’incontro The Cosmetic Boot Camp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.