BestLife

Benvenuti a #BestLife, una rubrica su come abbracciare l’invecchiamento e i cambiamenti di vita che ne conseguono. In questa puntata, Donna Freydkin parla di come evitare il taglio di capelli mom bob e ottenere un bob che funziona per voi.

Alcuni lo chiamano il reverse mullet, uno stile sbagliato che è più lungo davanti e più corto dietro, con riflessi duri per l’avvio, per sempre tristemente famoso grazie a Kate Gosselin. Altri lo chiamano semplicemente per quello che è: il mom bob, una versione ampiamente sconsigliata del taglio di capelli altrimenti chic che tutti, da Maggie Gyllenhaal a Claire Danes a Victoria Beckham, hanno indossato.

Vedi di più

Siamo chiari: quello che fai con i tuoi capelli è una tua scelta. Come vittima autoinflitta di molti tagli disastrosi (che vanno dalla frangia piumata ai riflessi rosso fuoco fino alla permanente stretta), sono la prova vivente che non importa quanto sia sgradevole il prodotto finale, tutto cresce prima o poi. E un bob, se fatto bene, è fondamentalmente il taglio di capelli perfetto per chiunque perché incornicia splendidamente il tuo viso e lascia che i tuoi capelli facciano le loro cose.

CANNES, FRANCIA – 28 MAGGIO: L’attrice Diane Kruger partecipa alla Cerimonia di chiusura del 70° Festival di Cannes annuale al Palais des Festivals il 28 maggio 2017 a Cannes, Francia. (Photo by Epsilon/Getty Images)

Epsilon

Ma torniamo al mom bob. Se sei impaziente di averne uno, fai pure. Ma chiedete a qualsiasi professionista, e lui o lei vi dirà di prendere una pausa prima di prendere questa decisione. Una mia cara amica (non io, lo prometto) è andata di recente per un taglio, cercando di domare in qualche modo le sue onde indisciplinate in qualcosa di più elegante. Lo stilista, senza perdere un colpo, ha suggerito il provato e il vero, anche se non avrebbe mai funzionato con la sua struttura e lunghezza: Andiamo super-corti dietro, e lasciamo che le tue onde si allunghino vicino al mento – in pratica, un triangolo. La mia amica si è scusata, ha lasciato il salone e non è più tornata. Oggi, ha un bob superbo e glorioso lungo fino al mento che le sta benissimo.

Per evitare la trappola del bob da mamma, ci siamo consultati con alcuni stilisti per avere il loro parere. Dopotutto, quando sei seduta su quel sedile caldo, e un aspirante esperto ti dice quanto sarai meravigliosa tra un’ora, è facile che tu ci provi.

“Odio quel look”, dice la stylist di Padma Lakshmi, Jeanie Syfu. “Ha una corona a bouffant ed è tagliata dietro le orecchie. Molte persone con quel taglio hanno uno stile eccessivo ed è per questo che sembra un mom bob”. Un bob è chic quando non è eccessivamente acconciato. Un mom bob non è tagliato bene. Non è personalizzato per il cliente.”

Chiunque vi proponga il bob generico è pigro e non tiene conto delle vostre idiosincrasie di capelli. Inoltre, c’è la questione della manutenzione. Sei una persona che si lava e se ne va come me, o ti piace passare un’ora ad arricciare o lisciare meticolosamente?

Getty Images

“Il tuo stile personale deve trasparire,” dice Syfu. “Quando Victoria Beckham tecnicamente aveva quel taglio di capelli, lo portava in modo diverso. Su di lei, sembrava diverso. Non l’ha spazzolato o preso in giro. Si ritorna al tuo stilista e a te che hai questa idea di voler andare corto. Puoi provare diverse forme con un bob, forse andare più smussato o avere la frangia. Se si tratta di un bob testurizzato, deve essere personalizzato”.

Perciò parla. E sappiate cosa funziona per voi. Essere una mamma (o no) non ti fa finire in un purgatorio follicolare, o ti obbliga a dire di sì a qualcosa che non ti fa sentire o sembrare giusto. Mio figlio ha sei anni, e da quando ho partorito, ho avuto i migliori capelli della mia vita, perché non lascio più che qualcuno mi spinga a qualcosa che so per certo che sarà ridicolo. Inoltre, sono pienamente consapevole del fatto che sono impaziente e quindi non ho un’ora da dedicare alla cura minuziosa dei capelli ogni mattina. Forse ce l’hai. Forse no. Il punto è: ditelo e basta.

Aggiunge Sarah Potempa, che lavora con Reese Witherspoon e Lea Michele: “Penso che potrebbe essere il fatto che tagliare i capelli può farvi pensare che sia più facile per voi acconciarli. Mia madre ha avuto quel tipo di taglio di capelli per cinque anni. E poi li ha fatti crescere e li ha acconciati. Ci sono così tante opzioni per le donne per uscire da quella trappola. Devi portare la tua voce. Dite agli stilisti cosa volete. È una tua decisione. Non lasciare che spingano qualcosa che è facile per loro.”

Leggi alcuni capelli che amiamo:

  • I migliori look di bellezza della MFW primavera/estate 2018
  • Robert Pattinson ha un elegante bob rosa sulla copertina di Wonderland
  • Le frange a tenda sono di tendenza – ecco come indossarle

Ora, impara le nostre scelte preferite per la cura dei capelli dai nostri Best of Beauty Awards:

Segui Donna su Instagram e Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.