Che cos’è il rinforzo? Psicologia, Definizione e Applicazioni

Di: Toni Hoy

Aggiornato l’11 febbraio 2021

Revisionato da: Whitney White, MS. CMHC, NCC, LPC

La psicologia del rinforzo è lo studio dell’effetto delle tecniche di rinforzo sul comportamento. Gran parte della psicologia del rinforzo si basa sulle prime ricerche di B.F. Skinner, considerato il padre della ricerca sul condizionamento operante. La ricerca di Skinner era basata sulla legge dell’effetto postulata da Edward Thorndike. Skinner ha introdotto il concetto di rinforzo in questo quadro. Il principio di rinforzo suggerisce che, quando seguiamo un comportamento con conseguenze piacevoli, è probabile che quel comportamento si ripeta. Inoltre, un comportamento seguito da conseguenze spiacevoli sarà meno probabile che venga ripetuto.

Fonte: rawpixel.com

La definizione di rinforzo in psicologia

Il termine rinforzo si riferisce a qualsiasi cosa che aumenta la probabilità che una risposta si verifichi. La definizione di psicologia del rinforzo si riferisce all’effetto che il rinforzo ha sul comportamento. Il rinforzo aumenterà o rafforzerà la risposta.

Quando lodiamo un bambino per aver aiutato a pulire i giocattoli, è probabile che continui ad aiutare a pulire in futuro. Quando offriamo una ricompensa ad un cane durante l’addestramento, è probabile che ripeta il comportamento che gli stiamo insegnando in futuro.

Categorie di rinforzo

Ci sono due categorie di rinforzo: rinforzo primario e rinforzo secondario.

Il rinforzo primario avviene naturalmente e non richiede che il soggetto impari qualcosa di nuovo. Il principio del rinforzo primario è talvolta chiamato rinforzo incondizionato. Il rinforzo primario aiuta la sopravvivenza di persone, piante e animali. I cicli naturali ci forniscono cibo, sonno, acqua, aria e anche sesso.

Le nostre esperienze e la nostra genetica spesso giocano un fattore nel rinforzo primario. Se non ci piace un certo cibo, semplicemente non lo mangeremo. Le persone con la pelle chiara non sono propense a passare lunghe ore in spiaggia, facendo il bagno al sole.

Il rinforzo secondario è anche conosciuto come rinforzo condizionato. Questa categoria di rinforzo comporta l’uso di un rinforzatore che è accoppiato con un altro rinforzatore. Possiamo trovare un buon esempio di questo nell’addestramento dei cani dove un addestratore usa un clicker in combinazione con una ricompensa. Il rinforzatore primario è il bocconcino per il cane. Quando il bocconcino viene usato insieme al clicker e alla lode, ad un certo punto il clicker sarà in grado di servire come rinforzatore primario, e il bocconcino può essere tolto completamente.

Tipi di rinforzo in psicologia

Il rinforzo può essere di natura positiva o negativa. Quando il rinforzo è positivo, l’allenatore sta aggiungendo qualcosa per aumentare o invocare una risposta. Un buon esempio di questo è dare a un bambino piccole caramelle come ricompensa per l’addestramento alla toilette.

Il rinforzo negativo è rimuovere qualcosa per aumentare la risposta. Un esempio di questo è se un bambino deve ai suoi genitori una somma di denaro e il bambino sta lottando per ripagarla. Se i genitori chiedono al bambino di restituire il 90% dei soldi entro una certa data e il bambino si adegua, i genitori rinunceranno al restante 10% del saldo.

Nota che positivo e negativo in questo contesto non si riferiscono a buono e cattivo. Come in matematica, è aggiungere qualcosa per rinforzare un comportamento o togliere qualcosa per rinforzare un comportamento.

Fonte: rawpixel.com

Fattori che influenzano la forza della risposta

Come qualcuno rinforza il comportamento e quando lo rinforza sono fattori che influenzano la forza complessiva della risposta. Le seguenti cose possono misurare la forza della risposta:

  • Persistenza
  • Frequenza
  • Durata
  • Accuratezza della risposta dopo la fine del rinforzo

Ci sono altri due termini importanti nella psicologia del rinforzo: rinforzo continuo e rinforzo parziale.

Rinforzo continuo significa che si rinforza un certo comportamento ogni volta che accade. Rinforzo parziale significa che una volta che il soggetto ha acquisito il comportamento, l’addestratore può offrire il rinforzo una parte del tempo e ottenere comunque lo stesso effetto positivo.

Skinner ha identificato quattro tipi principali di rinforzo parziale, tra cui:

  • Schemi a rapporto fisso: Rinforzare un comportamento dopo che si è verificato un numero specifico di risposte.
  • Schedulazioni a intervalli fissi: Rinforzare un comportamento dopo che un periodo specifico è trascorso.
  • Schemi a rapporto variabile: Rinforzare il comportamento dopo un numero imprevedibile di risposte.
  • Schemi a intervalli variabili: Rinforzare il comportamento dopo che un periodo imprevedibile è trascorso.

Applicazioni per il rinforzo

I principi di base della psicologia del rinforzo sono utilizzati in molti aspetti della vita, tra cui l’istruzione, le impostazioni cliniche e le impostazioni della comunità, per citarne alcuni.

Applicazione in ambito educativo

Forse una delle maggiori applicazioni della psicologia del rinforzo riguarda lo sviluppo di supporti e interventi comportamentali positivi (PBS) come mezzo per modificare il comportamento degli studenti a scuola e nelle classi.

Il PBS è un programma che utilizza interventi comportamentali universali riconosciuti a livello mondiale e volti a prevenire comportamenti dirompenti. Il PBS può essere usato a livello di scuola, di classe e di singolo studente. Il PBS ha più successo quando le scuole impiegano gli interventi a tutti e tre i livelli.

A livello scolastico, un team di ricercatori ha fatto uno studio triennale su oltre 438.500 studenti del sistema scolastico pubblico di Chicago tra gli anni 2001-2004. Lo studio ha coinvolto la promozione di quattro aspettative a livello scolastico che erano:

  • essere rispettosi
  • essere responsabili
  • essere accademicamente impegnati
  • essere attenti

Lo studio ha mostrato grandi riduzioni nei riferimenti disciplinari e nelle sospensioni, così come aumenti nei punteggi dei test di matematica. In altri studi, le scuole riferiscono che i loro studenti hanno mostrato abilità sociali drasticamente migliorate. Le scuole sono state in grado di diminuire la quantità di tempo e risorse necessarie per affrontare i problemi comportamentali. Molti degli studi hanno mostrato che la PBS ha portato a punteggi più alti nei test e risultati accademici più alti.

Fonte: rawpixel.com

Applicazione nel contesto clinico

La psicologia del rinforzo si è dimostrata utile in una varietà di contesti clinici. Una delle prime applicazioni delle tecniche di rinforzo riguarda i bambini che vivono con una grave ansia sociale. Uno studio del 2008 condotto da un team di ricercatori ha coinvolto un ragazzo di 12 anni di nome Luke. Luke era selettivamente muto a scuola. I ricercatori credono che il mutismo selettivo sia un sintomo di ansia sociale. I clinici hanno studiato il ragazzo mentre gli insegnanti usavano tecniche di rinforzo per aumentare la verbalizzazione di Luke. Hanno usato pochi stimoli o nessun stimolo nel normale ambiente di classe per raggiungere l’obiettivo di aiutarlo a diminuire la sua ansia abbastanza da poter parlare. L’esperimento ha dimostrato che il rinforzo positivo contingente è il disegno più applicabile della terapia per gli studenti che vivono con il mutismo selettivo.

Le tecniche di rinforzo sono anche comunemente usate per trattare l’abuso di sostanze. L’uso di sostanze può rinforzare il comportamento perché crea sensazioni piacevoli, riducendo l’ansia, aumentando la capacità di essere sociale, aumentando l’energia e incoraggiando il sonno. Sfortunatamente, il rinforzo dell’uso di sostanze è un rinforzo malsano che può causare dipendenza. I consulenti per l’abuso di sostanze possono usare rinforzi positivi e negativi per incoraggiare un comportamento sano e aiutare i clienti a sostituire le nuove abitudini con quelle malsane.

I rinforzi positivi sono spesso usati nel trattamento dell’abuso di sostanze per alleviare il cliente dalle situazioni stressanti che lo spingono a cercare una fuga. I rinforzi positivi possono includere il coinvolgimento dei membri della famiglia nel trattamento per insegnare loro come influenzare positivamente il loro caro nel trattamento invece di essere conflittuali e causare ulteriore stress. Altri rinforzi positivi possono consistere nel permettere al cliente di passare a livelli più alti nel programma che offrono attività più divertenti e coinvolgenti come fare yoga, arrampicata su roccia, meditazione all’aperto, corsi di corde, e altre terapie divertenti o impegnative.

Il rinforzo negativo può anche avere un certo successo nella terapia dell’abuso di sostanze. L’idea è quella di permettere al cliente di sentire i suoi fattori di stress e di incontrare le sue paure, ma invece di lasciarlo soccombere all’abuso di droga o alcol, il terapeuta gli insegna nuove strategie di coping. Cambiando gli schemi di pensiero, meditando, o sostituendo qualche tipo di schema di pensiero sano con l’uso di sostanze, i clienti impareranno che possono sperimentare gioia e felicità e vivere una vita senza stress senza sentirsi come se avessero bisogno di usare sostanze per sentire l’euforia.

Molti che lottano con il disturbo da uso di sostanze non vedono via d’uscita dalla loro dipendenza. Tuttavia, la pratica di trattare i disturbi da uso di sostanze attraverso la consulenza online sta crescendo in popolarità. Questo studio della Canadian Agency for Drugs and Technologies in Health, ha mostrato che l’e-therapy o la terapia online ha ridotto l’uso di sostanze nei pazienti. Ottenere aiuto online sta dimostrando di essere efficace quanto altre forme di cura, dato che la tecnologia migliora e le persone trovano nuovi modi per creare un rapporto con i terapeuti online. Così, quando si tratta di gestire i sintomi dell’uso di sostanze, ansia, OCD, o altri sintomi di malattie mentali con la terapia di rinforzo, la terapia online può aiutare.

Se stai lottando con l’uso di sostanze o altri problemi mentali, potrebbe essere una buona idea cercare una consultazione da un terapeuta online. I consulenti di BetterHelp sono pronti e disponibili per darti una guida e un trattamento dalla comodità di casa tua. I terapeuti online sono professionisti addestrati e autorizzati che possono lavorare con te sulla psicologia di rinforzo se questo ti aiuterà a far fronte alla tua salute mentale. Essere in grado di comunicare con il vostro terapeuta via chat, video o telefono su base regolare vi darà un accesso più immediato alle cure di cui potreste aver bisogno e il rinforzo che potrebbe aiutarvi a costruire una vita migliore. Leggi cosa hanno detto gli altri sulle loro esperienze qui sotto.

Quando hai argomenti come “amicizia”, è vero che probabilmente non sarai in grado di trovare studi specifici. In questi casi, si prega di inquadrare la ricerca di aiuto come un’opzione generale per migliorare la qualità della vita (che si può poi collegare al tema dell’articolo). Per esempio, “A volte lo stress, il lavoro e altre sfide della vita mettono a dura prova le nostre amicizie. Quando si tratta di gestire queste sfide in modo sano e proteggere le vostre amicizie, la terapia online può aiutare. Per esempio, la ricerca mostra che la terapia online è un’opzione efficace per trattare una vasta gamma di problemi di salute mentale, tra cui la depressione, il disturbo di panico, il burnout e il PTSD. Uno studio ha scoperto che la terapia online ha ridotto significativamente i sintomi associati a tutti questi problemi di salute mentale. Quando si dà la priorità alla propria salute mentale, si è in grado di sostenere meglio le proprie amicizie.”

“Jarrod è un professionista, gentile e premuroso ma severo quando necessario. Usa il rinforzo positivo e le linee gentili di domande per permettermi di arrivare a nuove realizzazioni o creare piani d’azione senza controllo. È una conversazione molto sicura. Apprezzo l’opportunità di essere aiutato nel mio viaggio da lui!”

https://www.betterhelp.com/jarrod-balmer/

“Laura è un ascoltatore premuroso e mi ha aiutato immensamente ad elaborare diversi problemi nella mia vita. Offre un feedback costruttivo sui comportamenti, compresi i miei e le potenziali motivazioni degli altri, e mi aiuta a capire la situazione in modo obiettivo senza minimizzare i miei pensieri o sentimenti sulla situazione. È stata così utile e sono grato di avere l’opportunità di lavorare con lei.”

Applicazione nel contesto comunitario

Il concetto di rinforzo positivo è stato provato nel contesto comunitario con risultati molto positivi. In un esperimento di 21 settimane che prevedeva il pagamento di volontari per raccogliere la spazzatura nella Cache National Forest, che si trova principalmente nello Utah, i volontari hanno raccolto oltre 187 sacchi di spazzatura. I volontari hanno costantemente svolto il loro compito sia che fossero supervisionati o meno e la pratica è stata efficace nel lungo termine.

La Norvegia usa il concetto di rinforzo positivo nel suo sistema carcerario. I prigionieri ricevono gli stessi servizi delle persone non incarcerate. La loro unica conseguenza è la mancanza di libertà. La pena media è di soli otto mesi. I detenuti hanno tutti gli stessi diritti dei cittadini fuori dalla prigione, compreso il diritto allo studio e al voto. Il paese cerca di collocare i detenuti nella zona di minor sicurezza possibile in modo che sia più facile per loro ritornare nella comunità. I detenuti sono incoraggiati ad andare a scuola o a lavorare e sono offerti servizi di transizione, tra cui la formazione sociale e professionale, e alloggi di transizione per aiutare a prevenire la recidiva. Circa il 40% delle prigioni sono carceri aperte dove i detenuti devono andare nelle loro celle solo di notte.

Farsi aiutare per risolvere i problemi o migliorare l’umore e il funzionamento

Le tecniche di rinforzo sono utili per persone di ogni età, sesso, razza ed etnia. A differenza di altri tipi di trattamento che richiedono farmaci, la terapia di rinforzo è sicura e non invasiva. La terapia di rinforzo si è dimostrata efficace in quasi tutti i contesti, e può aiutare anche voi. Non hai niente da perdere e molto da guadagnare contattando BetterHelp oggi stesso per essere abbinato a un terapeuta autorizzato che può aiutarti a intraprendere il cammino verso una migliore salute mentale.

Domande frequenti (FAQ)

Quali sono i 4 tipi di rinforzo?

I quattro tipi di rinforzo sono:

  • Rinforzo positivo: Questo è uno stimolo o un evento nel condizionamento operante che comporta l’uso di lodi e ricompense per aumentare il possibile verificarsi di una risposta specifica.
  • Rinforzo negativo: Questo è uno stimolo o un evento nel condizionamento operante che può essere fermato o negato per aumentare il possibile verificarsi di una risposta specifica.
  • Punizione positiva: Questo è uno stimolo o un evento nel condizionamento operante che comporta l’uso di un incentivo sgradevole per aumentare il possibile verificarsi di una risposta specifica.
  • Punizione negativa: Si tratta di uno stimolo o di un evento nel condizionamento operante che comporta la rimozione o il trattenimento di un incentivo sgradevole per aumentare la possibilità che si verifichi una risposta specifica.

Che cos’è il rinforzo?

Il rinforzo è un aspetto fondamentale del condizionamento operante che viene utilizzato per descrivere il rafforzamento di una situazione o di un elemento. Nella psicologia comportamentale, il termine è usato nel condizionamento operante, e si riferisce all’applicazione di qualsiasi stimolo che facilita e aumenta la probabilità che si verifichi una risposta specifica. In alcuni casi, il rinforzo è anche usato per descrivere un effetto o un elemento comportamentale migliorato, specialmente quando questo miglioramento migliora la profondità e la durata della memoria.

Qual è un esempio di rinforzo positivo?

Un rinforzo positivo è essenzialmente una ricompensa per una risposta corretta. Un esempio di rinforzo positivo è quando date a vostro figlio un premio ogni volta che ha fatto i compiti. Il vostro bambino finirà per capire che fare i compiti comporta il beneficio aggiunto di un premio, il che gli darà un interesse dedicato allo studio. Offrire a vostro figlio dei complimenti è anche un’altra forma di rinforzo positivo, perché non solo esprime la vostra soddisfazione, ma gli dà l’impressione che riconoscete i suoi sforzi. I vostri complimenti diventano un rinforzo perché ai bambini piace essere amati e apprezzati.

Che cos’è il comportamento di rinforzo?

Il comportamento di rinforzo è qualsiasi azione che si ripete costantemente in risposta ad uno stimolo. Il rinforzo è un aspetto della psicologia comportamentale che mira a influenzare le azioni o la reazione (comportamento) di un individuo o di un organismo in relazione a un’attività o un oggetto (esca). Per esempio, se il vostro cane abbaia al suono di un fischietto dopo anni di addestramento, questo è un comportamento rinforzato.

Cos’è il rinforzo della punizione?

La punizione è spesso considerata l’opposto del rinforzo. Nello stesso modo in cui il rinforzo può essere positivo e negativo, anche la punizione può essere positiva e negativa. La punizione è una tecnica di condizionamento operante che diminuisce la probabilità che un evento o una risposta si ripeta, spesso attraverso l’uso di una conseguenza spiacevole o sfavorevole. Lo scopo della punizione è quello di penalizzare un comportamento come mezzo per dissuadere la sua ripetizione.

Qual è il miglior tipo di rinforzo?

Il rinforzo positivo è generalmente considerato come la forma più efficace di rinforzo del comportamento, soprattutto quando si verifica immediatamente dopo il comportamento. Un rinforzo positivo non solo incoraggia la risposta desiderata, ma permette anche sia all’operante che al rispondente di concentrarsi sull’aspetto più piacevole della situazione.

Che cosa sono le tecniche di rinforzo?

Le tecniche di rinforzo sono metodi di condizionamento operante progettati per aumentare la probabilità di una risposta desiderata. Ci sono tre tipi di tecniche di rinforzo: positivo, negativo ed estinzione. Ogni tecnica rappresenta una ricompensa, una punizione e l’ignoranza.

Il primo tipo di rinforzo è focalizzato sulla ricompensa. Questo è considerato un rinforzo positivo perché aiuta a incoraggiare un comportamento desiderabile.

Il secondo tipo di rinforzo è la punizione, che è considerata un rinforzo negativo perché è un’azione presa per scoraggiare un comportamento indesiderabile.

Il terzo tipo di tecnica di rinforzo è l’estinzione, che non premia né punisce un comportamento. Lo scopo dell’estinzione è quello di ignorare il comportamento, diminuendo così la sua importanza, fino a quando non si estingue.

Che cos’è il rinforzo naturale?

Un rinforzo naturale è un metodo di condizionamento classico che mira ad ottenere una risposta sulla premessa di un comportamento innato. Per esempio, se un individuo ama ascoltare la musica, potete basare la vostra conversazione con lui sul suo genere preferito, artista o canzone per aiutarlo a costruire o migliorare le sue abilità sociali. Un rinforzatore naturale non richiede una modalità artificiosa di condizionamento per stimolare la risposta desiderata.

Quali sono gli elementi del rinforzo?

I quattro elementi principali del rinforzo sono la ricompensa, la politica, la funzione di valore e l’ambiente. Questi elementi sono considerati parte integrante dell’apprendimento per rinforzo.

Quali sono gli esempi di rinforzo?

Ecco alcuni esempi di rinforzi positivi e negativi:

In una società di gestione di social media, il tuo capo ti dà un bonus come parte del tuo stipendio per aver raddoppiato il totale dei follower di un account che gestisci. Il pagamento del bonus (premio) agisce come un enforcer che ti motiva a superare il numero minimo di seguaci (risposta) che ci si aspetta di ottenere ogni mese. Questo è un esempio di rinforzo positivo.

Quando devi dei soldi ai tuoi genitori, ci si aspetta che tu trovi un lavoro per ripagarli o affronti le conseguenze di rinunciare alle chiavi della tua auto. In questo caso, state mettendo in atto un comportamento (trovare un lavoro) per evitare uno stimolo sfavorevole (non poter usare la vostra auto). Questo è un esempio di rinforzo negativo.

Il rinforzo positivo è un condizionamento classico?

Il rinforzo positivo è una forma di condizionamento operante. Il condizionamento classico si concentra sulle risposte istintive che si verificano come risultato dell’esperienza, a differenza del condizionamento operante, che si concentra sul rafforzamento e l’indebolimento del comportamento involontario. Il condizionamento classico è un concetto spesso associato allo psicologo russo Ivan Pavlov.

Quali sono 5 tipi di rinforzi?

I cinque tipi di rinforzi sono:

  • Rinforzo positivo
  • Rinforzo negativo
  • Rinforzo primario
  • Rinforzo secondario
  • Punizione

Il rinforzo è meglio della punizione?

La ricerca ha dimostrato che è più facile incoraggiare un buon comportamento che scoraggiare un cattivo comportamento. E’ per questa ragione che il rinforzo è considerato più efficace della punizione. La punizione può scatenare emozioni negative come rabbia e risentimento, che, in confronto alle emozioni positive che il rinforzo può generare, la rendono un’alternativa meno sostenibile.

Qual è un esempio di rinforzo?

Il proprietario di un cane dà al suo cane una carota (stimolo rinforzante) ogni volta che l’animale recupera una palla. Il cane riceve (stimolo rinforzante) due carote ogni volta che la palla viene recuperata in un tempo stabilito. Ma quando il cane non riesce a prendere la palla, il proprietario trattiene la ricompensa o interrompe il gioco (punizione).

Che cos’è il condizionamento operante?

Il condizionamento operante, a volte chiamato condizionamento strumentale, è una procedura di apprendimento che impiega l’uso di premi e punizioni per rafforzare un particolare comportamento. Attraverso il condizionamento operante, un individuo è in grado di associare un’azione ad una conseguenza. Qui, la natura predeterminata della conseguenza applicata ha lo scopo di instillare la risposta desiderata ad un’azione. Il termine condizionamento operante è stato coniato dallo psicologo americano B. F. Skinner nel 1937, ed è generalmente considerato come il padre del condizionamento operante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.