Ci sono differenze nei sintomi dell’IBS per uomini e donne?

Condividi questa pagina!

Facebook

Pinterest

Twitter

Print

email

La sindrome dell’intestino irritabile non è avere un attacco occasionale di diarrea, costipazione o uno stomaco sconvolto. L’IBS è una condizione medica che può interferire con la tua routine quotidiana e influenzare negativamente la qualità della tua vita. Mentre non ci sono differenze significative nei sintomi dell’IBS per uomini e donne, gli uomini sono statisticamente meno propensi a cercare assistenza medica per la sindrome dell’intestino irritabile.

Che cos’è l’IBS?

La sindrome dell’intestino irritabile è un disturbo della funzione intestinale. L’IBS in sé non si riferisce a un problema strutturale o anatomico. Invece, la condizione include una serie di sintomi: costipazione, diarrea, gonfiore, dolore addominale, urgenza con diarrea. Anche se meno comune, l’IBS può anche includere sintomi che non riguardano il tratto gastrointestinale: incontinenza urinaria, urgenza nella minzione, dolori muscolari e dolore, affaticamento, mal di testa e difficoltà con la funzione sessuale.

La sindrome dell’intestino irritabile è la malattia più comune diagnosticata dai gastroenterologi. Secondo l’American College of Gastroenterology, solo la metà della popolazione adulta statunitense con sindrome dell’intestino irritabile è diagnosticata con IBS. Si stima che il 10-15% degli adulti statunitensi soffra di sintomi di IBS, ma solo il 5-7% degli adulti è stato diagnosticato.

La sindrome dell’intestino irritabile non è associata a un aumento del rischio di altre condizioni mediche. Tuttavia, l’IBS influenza il godimento della vita di una persona. Le persone con IBS riportano una qualità di vita inferiore rispetto a quelle senza malattia dell’intestino irritabile.

L’IBS colpisce le donne più degli uomini?

Gli uomini sono diagnosticati con IBS meno spesso delle donne. Tuttavia, non è chiaro perché ci sono meno casi di IBS tra gli uomini rispetto alle donne. Alcune ricerche indicano che i diversi modi in cui uomini e donne elaborano le sensazioni nell’intestino potrebbero essere un fattore.

Le donne sono anche più propense degli uomini a cercare assistenza medica per problemi di salute. Mentre le donne hanno più probabilità di ricevere una diagnosi di IBS, i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile sono gli stessi per uomini e donne.

Mentre i sintomi dell’IBS sono gli stessi per uomini e donne, gli uomini sono statisticamente meno propensi a cercare assistenza medica per la sindrome dell’intestino irritabile. Click To Tweet

Sapere quando consultare un medico per l’IBS

A volte i sintomi dell’IBS derivano da scelte di dieta o stile di vita. Alcune persone possono alleviare questi sintomi mangiando più fibre e facendo più esercizio. Tuttavia, dovresti parlare con il tuo fornitore di cure primarie se si verificano frequenti sintomi di IBS, anche dopo aver cambiato la dieta e lo stile di vita, se si verifica una perdita di peso, o se i sintomi interferiscono con la tua vita quotidiana.

Non puoi diagnosticarti la sindrome dell’intestino irritabile – un medico deve diagnosticare la condizione.

La sindrome dell’intestino irritabile è una condizione trattabile. L’IBS non è pericolosa per la vita, ma influenza la qualità della vita. È importante parlare con il tuo PCP per questo motivo. È anche importante parlare con un professionista medico perché i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile non sono specifici dell’IBS. Potrebbero indicare un problema più serio, e ottenere la cura e il trattamento corretti il prima possibile potrebbe essere la chiave per prevenire o rallentare la progressione della malattia.

Il tuo fornitore di cure primarie discuterà le migliori azioni da intraprendere, che possono includere un riferimento a un gastroenterologo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.