Cinque cause comuni di un flusso d’aria basso in una casa

A National Heating and Air Conditioning, riceviamo spesso lamentele sul flusso d’aria da stanza a stanza nelle case. I proprietari di casa di Cincinnati spesso associano il comfort di una stanza con il flusso d’aria.

Ci sono molte ragioni per cui il flusso d’aria può essere basso. In alcuni casi, può sembrare che il flusso d’aria in una stanza sia basso, causando una sensazione di disagio nella stanza, ma i test dimostrano che non è così.

Come discusso nell’articolo intitolato “Le due cause principali del flusso d’aria ridotto nei condotti” sul blog Energy Vanguard dal Dr. Allison Bailes, le due cause principali del flusso d’aria ridotto sono l’attrito e la turbolenza. Di seguito, esamineremo alcuni dei problemi più comuni che causano attrito e turbolenza nei sistemi HVAC.

Filtri del forno sporchi o troppo efficienti

Questo è un esempio di attrito. Lo spessore del filtro del forno dovrebbe essere preso in considerazione quando si progetta la canalizzazione e si imposta la velocità del ventilatore. Se lo spessore viene aumentato perché il filtro è sporco, cambia la pressione dell’aria in movimento, limitandola e causando una distribuzione dell’aria irregolare o inadeguata.

Nel mondo di oggi, la qualità dell’aria interna è un argomento molto discusso. I filtri della caldaia sono una grande parte di questa conversazione. Sono dotati di valutazioni MERV. MERV sta per Minimum Efficiency Reporting Value.

Le valutazioni MERV vanno da 1 a 16. Più alta è la valutazione MERV su un filtro, meno particelle di polvere e altri contaminanti possono passare attraverso di esso. La scala MERV rappresenta la peggiore prestazione possibile di un filtro nella rimozione di particelle da 0,3 a 10 micron (roba davvero piccola!).

Alcune delle particelle comuni per le quali vengono testati i filtri includono:

  • Polline
  • Acari della polvere
  • Fibre di tessuti e tappeti
  • Spore di muffa
  • Polvere
  • Derminazione animale
  • Batteri
  • Fumo di tabacco

La maggior parte dei sistemi residenziali può rimuovere adeguatamente i contaminanti trasportati dall’aria con un filtro MERV 7-12. Più alto è il rating MERV, più piccoli sono i pori che permettono all’aria di fluire attraverso il filtro del forno. I pori più piccoli possono creare più resistenza nel flusso d’aria di quanto un sistema sia progettato per gestire, rendendolo così inefficiente. La riduzione del flusso d’aria può quindi causare proprio i problemi che il filtro dovrebbe risolvere. Può peggiorare la qualità dell’aria interna e mettere una quantità dannosa di pressione sulla ventola del vostro forno o sistema AC.

Quindi, se avete problemi con il flusso d’aria del forno o vi state chiedendo perché il vostro forno non soffia abbastanza forte, assicuratevi che il motore del vostro sistema sia valutato per gestire filtri MERV alti.

Se non lo è, avrete bisogno di cambiare il filtro regolarmente (più che con un filtro normale) a causa delle restrizioni del flusso d’aria.

Si tratta di condotti schiacciati, bloccati, non correttamente installati o scollegati

Questo può sembrare un gioco da ragazzi, ma lo vediamo continuamente. Ogni condotto in una casa dovrebbe essere progettato e installato per fornire una certa quantità di aria a un certo spazio. Tutto ciò che cambia la configurazione di quella conduttura cambia anche la sua capacità di fornire la corretta quantità d’aria.

Se la conduttura è installata in un modo che limita il flusso d’aria, allora l’area potrebbe non ricevere mai l’aria per cui è stata progettata. Più a lungo l’aria deve viaggiare e più giri e curve deve attraversare, più turbolenze si creano e meno probabilità ci sono che arrivi dove deve andare. Aggiungete un pezzo di flessibile schiacciato o parzialmente schiacciato, piegato o attorcigliato, e non è probabile che riceviate l’aria che vi spetta.

Vi state chiedendo come aumentare il flusso d’aria in una stanza della vostra casa? Hai a che fare con l’assenza di calore che esce dalle bocchette in una stanza? Contattaci per un’ispezione del sistema HVAC!

Serviamo tutte le aree vicino a Cincinnati, OH, compresi Forest Park, Hamilton, Loveland, Mason, e altro ancora!

Fughe nei condotti (incluse le perdite domestiche)

Oltre il 90% delle case in Nord America ha sistemi di condotti d’aria che contengono piccoli fori e crepe. Questi riducono il livello di comfort e aumentano i costi di riscaldamento e raffreddamento.

Il Dipartimento dell’Energia ci dice che il tipico sistema di condotti ha tra il 35-50% di perdite. Questo significa che dal 35 al 50% dell’aria destinata a viaggiare dal condizionatore d’aria a una certa zona della casa non arriva alla sua destinazione.

Nel mondo dell’efficienza energetica residenziale, se la conduttura non si trova in una soffitta o in un’intercapedine dove ci sono grandi penalità energetiche a causa delle perdite, viene spesso ignorata. La ragione comune per questo è che se l’aria sta perdendo all’interno della casa, non è un grosso problema perché è ancora all’interno dell’area condizionata e ancora, in effetti, riscaldando o raffreddando la casa. Questa linea di ragionamento ha senso solo se si è preoccupati solo dell’energia persa, e non del comfort delle stanze che si sta cercando di riscaldare e raffreddare.

Questo non vuol dire che le perdite all’esterno dell’area condizionata non influenzino il comfort. Certamente lo fa – in grande stile! Ma anche l’aria che non arriva alle stanze a cui è destinata influisce sul comfort, che si tratti di perdite all’interno della casa o meno. Sigillare un sistema dall’interno verso l’esterno utilizzando un processo noto come Aeroseal può aumentare il flusso d’aria fino al 50%!

Una volta che tutta l’aria che il gestore dell’aria sta cercando di produrre è contabilizzata, è importante bilanciare il sistema di condotti per assicurarsi che ogni stanza stia ricevendo la quantità di aria prevista. Come Dave Richardson del National Comfort Institute (NCI) discute nel suo articolo del blog “The Building Side of the Duct System”, le perdite d’aria e i livelli di isolamento della casa possono giocare un ruolo tanto grande nel flusso d’aria scadente quanto la canalizzazione stessa.

Sperimentate un flusso d’aria scadente dal sistema di riscaldamento o raffreddamento della vostra casa di Cincinnati? Chiamaci oggi al (513) 621-4620 o contattaci online ora!

Non ci sono abbastanza bocchette di ritorno

Un tipico sistema HVAC ad aria forzata è progettato per un sistema a circuito chiuso. In un mondo perfetto, produce una certa quantità d’aria, e quell’aria è distribuita in tutta la casa in modo che la stessa quantità d’aria sia restituita dalla casa, condizionata e poi ridistribuita.

Ogni area che riceve una quantità misurata d’aria dovrebbe anche essere in grado di restituire la stessa quantità d’aria al sistema. Se il ritorno non è sufficiente:

  • L’area diventa pressurizzata.
  • La quantità di flusso d’aria che può ricevere è limitata.

È un concetto simile al soffiare in una cannuccia: Finché entrambe le estremità sono aperte si può soffiare tanta aria quanta ne consente la dimensione della cannuccia. Ma appena si restringe un’estremità, la quantità d’aria che può passare attraverso la cannuccia diventa limitata. Chiudere un’estremità completamente e la quantità d’aria che si può soffiare diventa finita!

Si sta verificando il riscaldamento e il raffreddamento irregolare nella vostra casa? Chiama National Heating and Air Conditioning oggi stesso al (513) 621-4620 per saperne di più sui nostri servizi HVAC a Cincinnati, Ohio!

Pentole troppo grandi o condotti troppo grandi

L’aria si muove attraverso i condotti e nella posizione prevista mantenendo la corretta pressione statica. Se la conduttura è troppo grande, la pressione dell’aria cadrà, non raggiungendo mai la destinazione prevista.

Più spesso però, la conduttura è troppo piccola. Questo causerà una restrizione al punto che la quantità misurata di flusso d’aria non raggiunge la destinazione prevista.

Sei pronto a ricevere aiuto per rimettere in pista il flusso d’aria nella tua casa di Cincinnati? Contattate subito National Heating and Air Conditioning!

Fix Low Airflow Issues with National Heating and Air Conditioning

Dai condotti bloccati o con perdite ai filtri intasati e alle bobine sporche, se avete un problema con il vostro sistema di riscaldamento e raffreddamento, potete contare sui nostri esperti appaltatori HVAC per andare a fondo dei vostri problemi e offrire risultati affidabili e convenienti.

A National Heating and Air Conditioning, sappiamo che un basso flusso d’aria è comunemente il risultato di uno o più problemi che necessitano di riparazione o manutenzione HVAC. Con un’ispezione professionale di riscaldamento e raffreddamento, i nostri tecnici sono in grado di:

  • Effettuare le ispezioni adeguate e i test diagnostici
  • Valutare cosa sta causando un basso flusso d’aria nella vostra casa
  • Fornirvi delle opzioni su cui potete contare per migliorare il flusso d’aria complessivo nella vostra casa

Soffrendo di un flusso d’aria scarso nella vostra casa?

Se vivi a Forest Park, Hamilton, Kenton, Loveland, Mason, o vicino a Cincinnati, OH, chiamaci oggi al (513) 621-4620 per un flusso d’aria affidabile e servizi HVAC!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.