Clay Walker e la moglie aspettano il bambino numero cinque

Clay Walker e sua moglie Jessica hanno grandi notizie! La coppia ha rivelato a People che aspettano il loro quinto figlio insieme, un maschio, a gennaio. Il nuovo arrivo si unirà ai quattro figli della coppia: Ezra di 2 anni, Elijah di 7 anni, Mary-Elizabeth di 10 anni e William di 12 anni. Il nuovo bambino sarà il settimo figlio di Walker, dato che ha due figlie adulte di nome Skylor e MaClay da un precedente matrimonio. Walker dice che la notizia di un altro ragazzo è arrivata come una sorpresa per la famiglia – specialmente per la loro figlia, Mary-Elizabeth.

“Lo shock che fosse un altro maschio, per Mary, è durato un paio d’ore”, ha detto Walker alla pubblicazione. “Ci sono state alcune lacrime versate, non mentirò. Era per l’aspettativa, ma è stata superata con il pensiero che non abbiamo il controllo di questo. Non siamo noi a decidere se è un maschio o una femmina, e lei è stata in grado di capirlo dopo un po’.”

I Walker hanno anche condiviso il nome che hanno scelto per il piccolo. Si chiamerà Christian come il trisnonno di Walker che era un immigrato dalla Danimarca e viveva a Beaumont, Texas, dove Walker è cresciuto.

“Tutti lo chiamavano ‘The Dane’ e io e Jess siamo davvero entusiasti di poter dare il nome a quell’uomo”, dice. “Ho sempre sentito le storie su quanto fosse grande l’uomo delle mucche, e così mentre crescevo, mio padre era un uomo delle mucche e mi ha tramandato questo, ed eccomi qui a tramandarlo ai miei tre figli – presto saranno quattro figli, con il nome dell’uomo che ha iniziato tutto questo. Quindi è un bel cerchio della vita.”

Il cantante dice di essere entusiasta di avere Christian nella “buona fondazione” che è stata costruita con gli altri tre ragazzi, ma è anche impaziente di vedere Jessica diventare madre di un altro bambino.

“Posso dire onestamente che lei è una santa, e tutti quelli che la circondano lo sanno”, dice di sua moglie. “Lei ama assolutamente essere mamma. È il lavoro più duro del mondo, e vorrei che ci fosse più adorazione e omaggio alle madri, perché non c’è uno stile di vita più disinteressato dell’essere mamma. È dura. E ne vale la pena”

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.