Come inviare file in modo sicuro

  • Kirk McElhearn
  • 6 mesi fa
    Categorie: Come fare

Ci sono molte occasioni in cui è necessario inviare file in modo sicuro ad un amico, collega o cliente. Se non potete incontrarvi di persona per scambiare i file, ci sono una serie di servizi online e cloud che possono gestire i trasferimenti di file per voi. È più facile che mai usare questi servizi, molti dei quali gratuiti, per inviare file in modo sicuro ad altri. Ecco alcune opzioni.

Email

La maggior parte delle persone direbbe che non si dovrebbero mai inviare file sensibili via e-mail, ma è possibile farlo in modo sicuro se si confezionano i file in un involucro sicuro e criptato. Il modo più semplice per farlo sul Mac è con un’immagine disco; vi spieghiamo come fare in questo articolo.

Le immagini disco criptate sono altamente sicure, e potete usarle per inviare file a chiunque usi un Mac, purché possiate dar loro la password di cui hanno bisogno per accedere ai file. Naturalmente, non vuoi inviare questa password via e-mail, ma potresti inviarla tramite un’app di messaggistica che supporta la crittografia, come Messaggi, Signal, Slack, o altri. (Vedi questo articolo per saperne di più sulle app di messaggistica criptata.) Oppure potresti chiamarli e scrivere la password.

Se l’immagine del disco è molto grande, potresti incorrere in limiti di dimensione degli allegati con il tuo ISP o host di posta elettronica, ma Mail Drop di Apple ti permette di inviare allegati fino a 5 GB. Quando invii file con Mail Drop, il destinatario riceve un link nel suo messaggio di posta elettronica che gli permette di scaricare il file dai server di Apple. Vedi questo documento di supporto Apple per informazioni sui limiti di Mail Drop.

Ovviamente, c’è un rischio nell’inviare un link ad un file via email: chiunque intercetti l’email potrebbe scaricare il file, quindi usare un’immagine disco criptata è sempre una buona idea, se i file sono davvero sensibili.

Messaggio sicuro

Per i singoli file, o per un archivio compresso di file, puoi usare Messaggi o altre app di messaggistica sicura, come quelle menzionate sopra. Queste app hanno tutte dei limiti di dimensione dei file. Apple limita questi trasferimenti a 100 MB; per la maggior parte dei casi, questo è più che sufficiente. E se avete un’immagine disco abbastanza piccola e criptata, come spiegato sopra, potete inviare l’immagine disco e la password necessaria per decriptarla con lo stesso servizio.

Puoi anche usare un’applicazione di videoconferenza come Skype per inviare file. In questo modo, puoi vedere il tuo destinatario, per assicurarti che sia la persona giusta. Basta trascinare i file in una finestra di chat di Skype, e sono criptati durante il trasferimento.

Un vantaggio dell’invio di file in questo modo è che è sincrono; sai che il tuo destinatario ha il file e quando lo riceve. Con la posta elettronica, o alcuni degli altri metodi menzionati di seguito, non saprete esattamente quando scaricheranno il file.

Altri servizi di invio sicuro

Ci sono molti servizi online che ti permettono di inviare file in modo sicuro. WeTransfer ti permette di inviare file fino a 2 GB alla volta, tutte le volte che vuoi, gratuitamente. Se ti abboni a WeTransfer Pro, puoi inviare fino a 20 GB per trasferimento, con un totale di 1 TB di memoria. SendSafely ti permette di trasferire fino a 50 GB al mese gratuitamente, e offre una serie di livelli a pagamento. Alcuni di questi servizi, come WeTransfer Pro, ti permettono di proteggere i file con una password, e SendSafely ti permette di impostare una data di scadenza per i download.

Servizi di archiviazione su cloud

Ci sono una serie di servizi cloud facili da usare, come iCloud di Apple, che si ha automaticamente quando si crea un ID Apple, o servizi cloud come Dropbox, OneDrive o Google Drive che hanno livelli gratuiti e a pagamento. Tutti questi servizi criptano i file in transito e puoi condividere i file direttamente dal Finder o dai siti web dei servizi. Per una maggiore sicurezza, puoi avvolgere i file in un’immagine disco criptata, come spiegato sopra, e condividere tale immagine disco.

Questi servizi sono probabilmente il modo più semplice per inviare file sicuri, ma potresti incorrere in limitazioni nel tuo spazio di archiviazione. Per esempio, il livello gratuito di iCloud ti dà 5 GB, che condividi con tutti gli altri tuoi dati, come foto e backup, quindi se hai grandi file da inviare, potresti non essere in grado di farlo senza pagare per più spazio. (Servizi come OneDrive e Dropbox offrono rispettivamente 1 TB e 2 TB per gli account a pagamento, quindi, a meno che tu non abbia molti file nel cloud, dovrebbe essere facile condividere file di grandi dimensioni.

Con alcuni servizi di cloud storage, hai opzioni aggiuntive per proteggere i tuoi trasferimenti. Se hai un account OneDrive a pagamento, puoi impostare una password e una data di scadenza per il trasferimento, in modo che solo il destinatario previsto possa accedere ai tuoi file. Con Google, è possibile limitare l’accesso a persone specifiche, purché abbiano un account Google (gratuito o a pagamento). Non ci sono questi limiti con Dropbox.

Dropbox e Google Drive (tramite l’app Google Backup and Sync) hanno un’integrazione con il Finder, così puoi cliccare con il tasto destro del mouse su un file e ottenere immediatamente un link di condivisione. Mentre questo non consente di aggiungere ulteriori opzioni di sicurezza in Google, è facile e veloce. Basta condividere un link, e far sì che il destinatario ti faccia sapere quando ha ricevuto il file in modo da poterlo cancellare immediatamente. Con OneDrive, devi andare sul sito web di OneDrive in un browser per condividere, quindi è un po’ più complicato, ma hai le opzioni di sicurezza aggiuntive che ho menzionato sopra. Dropbox dà anche più opzioni di condivisione se hai un account a pagamento; scegli Send with Transfer dal menu contestuale per aggiungere una data di scadenza e una password.

iCloud Drive

iCloud Drive è un po’ diverso dagli altri servizi di cloud storage. È stato originariamente progettato per integrarsi con le app, memorizzando i documenti che si utilizzano specificamente con un’app o un’altra. Ma puoi anche creare cartelle su iCloud Drive, e persino sincronizzare il tuo Desktop e la cartella Documenti con iCloud Drive. Se fai quest’ultima cosa (vai in Preferenze di Sistema > ID Apple > iCloud per questa impostazione), puoi usare iCloud Drive per condividere qualsiasi file in queste cartelle.

Scegliete Go > iCloud Drive; vedrete una serie di cartelle con nomi di app, così come le cartelle che potete aver aggiunto. Trova un file che vuoi condividere, quindi fai clic sul pulsante Condividi nella barra degli strumenti del Finder e scegli Aggiungi persone. Fai clic su Email, quindi aggiungi l’indirizzo e-mail della persona con cui vuoi condividere un file. Invia l’e-mail, e il destinatario avrà un link per accedere al file.

Se condividi spesso file con qualcuno tramite iCloud, potresti voler creare una cartella condivisa. Apple spiega come farlo in questo documento di supporto. Puoi fare lo stesso anche con altri servizi cloud, e questo ti permette di avere un ricettacolo dove puoi condividere file in modo sicuro semplicemente trascinandoli in una cartella nel Finder. Assicurati solo di avere abbastanza spazio di archiviazione disponibile sul tuo account per i file che tu e gli altri condividerete; si sommano tutti alla tua quota.

Con tutte queste opzioni, troverai facilmente un modo per condividere file in modo sicuro con chiunque. Scegli i metodi che funzionano meglio per te e per le persone con cui lavori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.