I migliori e peggiori alberi per la legna da ardere

Niente ti fa sentire caldo e accogliente come un fuoco ruggente in una fredda giornata invernale. La vista e l’odore di un fuoco di legna che brucia nel camino possono creare ore di divertimento, e un display sempre mutevole di modelli ipnotizzanti che lasciano voi e la vostra famiglia caldo e felice.

Ma per creare un vero fuoco di legna, avrete bisogno di legna da bruciare nel camino. Sì, puoi andare al negozio e investire in un fascio di legna. Ma questo può sommarsi nel tempo.

Che dire dell’albero nel tuo cortile che hai intenzione di rimuovere? Cosa succede a un albero se si assumono i servizi di rimozione dell’albero? Puoi usare quella legna nel tuo camino? È il giusto tipo di legno da usare nella tua casa?

Come alcuni tipi di legno sono migliori per certi tipi di prodotti, lo stesso si può dire per la costruzione di un fuoco. Alcuni tipi di legno non sono adatti all’uso come legna da ardere. Tuttavia, con così tanti legni diversi disponibili, qual è la differenza? E cosa succederebbe se si bruciasse il tipo di legno sbagliato?

In molti casi, il miglior legno da bruciare è quello che si ottiene gratuitamente. Ciò significa, se ci assumete per i servizi di rimozione degli alberi, perché non utilizzare la legna rimasta in un modo che possa riscaldare la vostra casa per tutto l’inverno.

Invece di rimuoverla dalla vostra proprietà, trovate un’area intorno alla vostra casa dove sia relativamente vicina da spostare e conservare. Se è facile da spostare e conservare, è più probabile che la usiate.

Ogni specie di legno fornisce diverse quantità di calore utilizzabile quando brucia. L’efficienza di riscaldamento della legna da ardere dipende da come il legno progredisce attraverso i tre stadi della combustione.

Nel primo stadio, la legna si riscalda fino al punto in cui l’umidità all’interno delle cellule del legno viene spinta via e le cellule si asciugano. Man mano che il legno perde umidità, si trasforma chimicamente in carbone. Fermando questo processo si crea il carbone di legna.

Nella seconda fase, le fiamme reali bruciano i gas volatili e i liquidi che sono associati al carbone di legna. Questo è anche il punto in cui gran parte dell’energia del processo di combustione del legno perde efficienza.

Nel terzo stadio, il carbone produce braci visibili e incandescenti. Questo è chiamato “coaling”. A questo punto, il calore viene irradiato verso l’esterno nell’aria.

Diverse specie di legno bruciano a livelli diversi. Alcune producono scintille nel secondo stadio, altre producono più fumo di altre. Il potenziale di riscaldamento del legno dipende dalla maggiore densità del legno. Il legno denso è più pesante e contiene valori di riscaldamento più alti.

Che tipo di albero stai rimuovendo dal tuo giardino?

La quercia
Uno dei tipi di alberi più comuni è la quercia; la troverai in tutta la zona di Vancouver. Anche se non sono uno degli alberi più alti del tuo quartiere, possono comunque diventare abbastanza massicci se ben curati nel corso degli anni. La quercia è un albero di legno duro molto denso, quindi brucerà per molto tempo. Farlo partire può essere la parte difficile, però. Poiché la quercia è un legno denso, richiede un calore elevato e continuo per farlo iniziare a bruciare e per farlo continuare a bruciare bene. Questo può essere fatto usando un legno tenero, come il pino, per far partire la base e poi aggiungere la quercia al fuoco nel tempo. Una volta che il fuoco è acceso, non c’è molta manutenzione da fare per mantenerlo acceso fino a notte fonda.

L’acero
L’acero è un albero deciduo di legno duro che ha valori di riscaldamento superiori alla media. Può essere un albero difficile da dividere in tronchi di dimensioni gestibili ma, una volta che lo è, creerà legna da ardere efficiente e calda. Come la quercia, può essere difficile accendere un fuoco usando l’acero. Può richiedere l’accensione di un legno più morbido per iniziare il processo. Ma una volta che è iniziato e va forte, l’acero fornirà calore e combustione di lunga durata. L’acero produce anche pochissimo fumo, il che è un vantaggio quando si accende un fuoco in casa.

Ciliegio
Come albero da frutto, anche questo legno duro produce relativamente poco fumo. E quando brucia, produce un aroma che può essere molto piacevole. Tuttavia, non brucia così caldo come le sue controparti di quercia e acero. Brucia a un calore medio, il che lo rende desiderabile nelle serate più miti, quando si guarda al fuoco più per l’atmosfera che per il suo calore.

Birch
Gli alberi di betulla sono noti per la loro corteccia unica, con diverse specie disponibili. Sono un legno più morbido, il che significa che sono più facili da spaccare e più veloci da bruciare. Sono perfetti per accendere il fuoco perché bruciano molto velocemente. La betulla è anche un legno molto luminoso e caldo, che sarà un’aggiunta perfetta al vostro camino in una fredda sera d’inverno.

Elm
Gli alberi di olmo sono comuni in tutto il nord-ovest del Pacifico e possono fornire una fonte di calore decente, ma è noto per essere difficile da dividere. A causa della malattia dell’olmo olandese, è anche comune vedere olmi morti in tutti i quartieri di Vancouver. Tuttavia, quando si rimuovono questi alberi, è possibile utilizzarli come legna da ardere poiché il legno è molto secco.

Pino
Il pino è un albero popolare che si trova nei cortili di tutta Vancouver. Sono anche un albero comune per la rimozione. Il pino è un legno tenero che è un ottimo accendifuoco. Tuttavia, i pini hanno anche un alto contenuto di linfa e resina e, come tali, dovrebbero essere bruciati solo all’aperto. Se viene usato all’interno, c’è la possibilità di un accumulo di creosoto all’interno del camino che può causare un incendio. Il pino è un legno che brucia in modo molto disordinato e brucia rapidamente. Anche se l’odore può essere grande, dovrebbe essere tenuto nei vostri caminetti e pozzi di fuoco all’aperto, usando altri legni più duri come supplementi per mantenere il fuoco acceso fino a tarda sera.

Come regola generale, la maggior parte degli alberi di conifere o di legno tenero – alberi che hanno aghi piuttosto che foglie – non sono adatti per la combustione. Come il nome softwood implica, tendono ad avere un legno molto più morbido e meno denso degli alberi decidui, il che significa che forniscono meno combustibile per il fuoco e non producono tanto calore. Creano anche un accumulo di creosoto mentre bruciano, che diventa un pericolo di incendio nel tempo. Tendono anche a fare più scintille e fumo, il che può aiutare ad accendere il fuoco, ma può diventare rapidamente fastidioso mentre ci si siede e ci si gode il calore prodotto.

Hai degli alberi nel tuo cortile che sono pronti per essere rimossi? Permetteteci di aiutarvi a decidere quali accatastare per i vostri fuochi d’inverno e tenervi al caldo per tutta la stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.