I molti baobab del Madagascar

Lo sapevi che ci sono 9 specie di alberi di baobab nel mondo e 6 di queste sono native del Madagascar? Il resto del mondo (Australia, Arabia e Africa continentale) ha solo 1-2 specie, il che fa veramente del Madagascar il paese dei baobab. Anche se lì preferiscono usare un nome diverso per gli alberi: Pane di scimmia. Mentre le persone possono avere familiarità con il Baobab africano “standard” Adansonia digitata che si trova in tutta l’Africa, vale la pena scoprire la varietà unica di Baobab che si trova in Madagascar.

Fonte:

La specie di Baobab più famosa che si trova in Madagascar è il Baobab gigante Adansonia grandidieri, questi alti alberi cilindrici marrone-rossastri con un gruppo di rami proprio in cima sono quelli che fiancheggiano il pittoresco Viale dei Baobab, una delle principali attrazioni turistiche del Madagascar. Questa specie è anche conosciuta come Baobab di Grandidier e prende il nome da un botanico francese, Alfred Grandidier. Fiorisce con petali bianchi e boccioli floreali marrone scuro da maggio ad agosto e porta frutti maturi a novembre e dicembre, gli alberi possono crescere fino a 30 metri. Purtroppo, è elencato come in pericolo sulla lista IUCN.

Mentre il baobab gigante è la specie malgascia più famosa, ce n’è un’altra che porta il nome del paese, il baobab del Madagascar Adansonia madagascariensis. Con fiori rosso scuro che sbocciano di notte, un tronco a forma di bottiglia, e crescendo fino ad altezze di 5-25 metri, è anch’esso un favorito per i fotografi.

La specie più rara di Baobab in Madagascar è il Baobab di Perrier, ce ne sono solo pochi rimasti nella parte più settentrionale dell’isola. Il che è un peccato perché l’albero è pieno di sostanze nutritive come proteine, calcio, magnesio, riboflavina e fitosteroli. Il frutto dell’albero è anche buono per fare succhi e gelati.

Adansonia suarezensis, vicino a Montagne des Francais, N Madagascar Fonte:Wikimedia Commons

Un’altra rara specie di Baobab che si trova nel nord dell’isola è il Baobab Suarez Adansonia suarezensis, questo prende il nome o dalla città Diego Suarez o dall’esploratore portoghese che è anche il nome della città. I pipistrelli amano fare la loro casa in questi alberi e sono anche responsabili dell’impollinazione dei fiori bianchi che sbocciano soprattutto di notte. I malgasci vedono un valore negli alberi e li usano per cerimonie, medicina, cibo, fibre e succhi di frutta.

La più piccola specie di Baobab è il Fony Adansonia rubrostipa che in genere cresce solo 4-5 metri. I Fony Baobab hanno un aspetto corto e grasso e alcuni dicono anche come una patata. Trattengono anche molta acqua nei loro tronchi, facendoli apparire a volte più vecchi di quello che sono. I malgasci usano la corteccia interna per fare corde e funi resistenti. I Baobab Fony si trovano nel sud del Madagascar nella Foresta Spinosa.

Anche nel sud si trova lo Za Baobab Adansonia za, Za è la parola malgascia per albero e questo è il Baobab più comune trovato in Madagascar, infatti si trova anche in altre regioni dell’isola. L’albero ha un odore dolce di muffa e frutti neri con semi oleosi. Fiorisce anche in giallo e rosso come il Fony Baobab. Gli Za Baobab crescono fino a 10 – 30 metri e sono simili nell’aspetto al Baobab africano.

Questa diversità unica di Baobab endemici (più che in qualsiasi altra parte del mondo!) è solo uno dei motivi per cui il Madagascar è un must per gli amanti della natura. Perché non pianificare una visita alla nazione dell’isola e vedere se puoi controllare tutte e 6 le specie della tua lista?

1000 Views of Madagascar:

1000 Views of Madagascar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.