Il virus Epstein-Barr (EBV) e la connessione autoimmune

Scritto da Amy Myers, MD

Amy Myers, M.D. è un medico di medicina funzionale, formato e certificato da The Institute of Functional Medicine. La dottoressa Myers ha conseguito il dottorato in medicina (M.D.) presso il LSU Health Science Center, e ha completato la sua specializzazione in medicina d’urgenza presso l’Università del Maryland Medical Center.

La dottoressa Myers si è ritirata dalla sua clinica di medicina funzionale, Austin UltraHealth, dove ha servito migliaia di pazienti, per responsabilizzare coloro che sono stati delusi dalla medicina convenzionale. È un’autrice bestseller 2x New York Times, e la fondatrice e CEO del marchio di e-commerce di salute & stile di vita, Amy Myers MD®.

Potresti aver sentito parlare del virus Epstein-Barr (EBV) che causa la mononucleosi, conosciuta anche come la “malattia del bacio”. C’è una forte possibilità che tu abbia contratto questo virus nell’infanzia o nell’adolescenza senza nemmeno saperlo o senza che ti sia stato diagnosticato! Quello di cui forse non sei consapevole è la forte correlazione tra EBV e le condizioni autoimmuni.

EBV può rimanere dormiente nel tuo corpo per anni prima di riattivarsi, il che può innescare o peggiorare le condizioni autoimmuni. La buona notizia è che scoprendo questo pezzo mancante del puzzle nella tua storia di salute, puoi rimandare l’EBV in dormienza, rimanere senza sintomi e invertire la tua condizione autoimmune naturalmente.

Diamo un’occhiata a cos’è l’EBV, come può avere un ruolo nella tua condizione autoimmune, e come sostenere il tuo sistema immunitario con integratori e pratiche di riduzione dello stress per tenere a bada questo difficile virus.

Cos’è il virus Epstein-Barr?

Il virus Epstein-Barr (EBV) fa parte della famiglia degli herpes, che è lo stesso gruppo di virus che può causare l’herpes labiale, l’herpes genitale, la varicella e l’herpes zoster. L’EBV è più conosciuto per aver causato la mononucleosi, o la “malattia del bacio”. Può diffondersi a macchia d’olio attraverso i fluidi corporei come la saliva, e anche attraverso le attività sessuali, il trapianto di organi e la trasfusione di sangue.1,2

Si può essere sorpresi di sapere quanto sia comune l’EBV. Fino al 95% degli adulti americani hanno contratto il virus entro i 40 anni. La maggior parte lo acquisisce molto prima da bambini, adolescenti o giovani adulti. La metà dei bambini ce l’ha entro i 5 anni.3

Ti starai grattando la testa in questo momento se non ricordi di aver avuto la mononucleosi. La verità è che mentre la maggior parte delle persone ha l’EBV, molti non hanno mai sviluppato la mononucleosi o non ne hanno mai mostrato alcun sintomo. C’è un’alta possibilità che ti sia stata semplicemente diagnosticata erroneamente l’influenza o la faringite.

Se sei tra il 95% che ha gli anticorpi per l’EBV, significa che sei stato esposto al virus e che rimane nel tuo corpo per il resto della tua vita.

Come l’EBV può innescare l’autoimmunità

Le malattie autoimmuni colpiscono oltre 23,5 milioni di americani.4 Ci sono ancora più persone nello spettro autoimmune che sono a rischio di sviluppare una malattia autoimmune.

Come scrivo nel mio bestseller del New York Times, The Autoimmune Solution, l’EBV è una delle poche infezioni che è stata ampiamente studiata per quanto riguarda la sua connessione all’autoimmunità. È correlato a varie condizioni autoimmuni, tra cui la fatica cronica, il lupus, la fibromialgia, il morbo di Hashimoto, la malattia di Graves e la sclerosi multipla (MS). La correlazione tra EBV e MS, e EBV e lupus è particolarmente significativa. Il cento per cento delle persone con SM hanno l’EBV, mentre quelle senza il virus non sembrano sviluppare la SM. Nel frattempo, il 99% dei bambini con lupus hanno l’EBV, mentre solo il 70% di quelli senza lupus ce l’hanno.

Possibili fattori scatenanti

Non si sa esattamente come l’EBV e altre infezioni scatenino la malattia autoimmune. Ci possono essere molteplici fattori coinvolti. Tre teorie principali che spiegano la connessione sono:

  • Mimetismo molecolare: Questo accade quando il tuo sistema immunitario attacca l’infezione. Può accidentalmente attaccare anche i vostri tessuti perché li scambia per un’infezione strutturalmente simile.5
  • Attivazione degli astanti: Quando questo accade, il virus invade i tuoi organi. Come risposta, il tuo sistema immunitario invia cellule immunitarie per uccidere l’infezione. Tuttavia, finisce per ferire i vostri stessi tessuti nel processo. Questo crea un’infiammazione che porta ad un ciclo di risposte immunitarie.6
  • Antigeni criptici: Questa potrebbe essere chiamata la ‘teoria del dirottamento’ perché l’infezione essenzialmente dirotta il DNA delle tue cellule per nascondersi dal tuo sistema immunitario. Anche se il tuo sistema immunitario può ancora identificare il virus, finisce per attaccare le tue cellule insieme al virus.7

Un recente studio ha trovato una connessione tra EBV, i tuoi geni, fattori ambientali e autoimmunità. Si è scoperto che le cellule umane infettate dall’EBV possono accendere alcuni geni che possono causare condizioni autoimmuni. Quando le cellule immunitarie chiamate linfociti B si attivano per combattere le infezioni virali, le proteine del virus possono legarsi al genoma umano e aumentare il rischio di malattie autoimmuni. Il virus può anche essere in grado di prendere il controllo del tuo sistema immunitario attraverso queste proteine.8

Potresti chiederti perché il 95% della popolazione ha l’EBV, ma molte meno persone hanno una condizione autoimmune.

Un modo per spiegare questo è lo spettro autoimmune. Anche se non hai una condizione autoimmune, puoi essere a rischio di svilupparne una a seconda della tua storia di salute, dieta, stile di vita, genetica e ambiente. Più spesso che no, le condizioni autoimmuni non vengono diagnosticate per molti anni a causa di sintomi apparentemente non correlati e si perdono nel sistema medico convenzionale. Infine, dopo l’infezione iniziale, l’EBV diventa dormiente e può o non può essere innescato in seguito.

Test per infezioni sottostanti

Il tuo medico può ordinare un test per gli anticorpi EBV per vedere se hai avuto l’infezione. I test medici convenzionali includono sia un pannello completo per l’EBV acuto che un pannello per l’infezione cronica per garantire risultati affidabili.9

È anche possibile controllare la presenza del virus, tuttavia, l’enfasi è generalmente sulle infezioni acute e croniche per capire se il virus si sta replicando attivamente o meno.

Per il test più completo per l’EBV e altre infezioni comuni che sono state collegate all’autoimmunità, consiglio il mio pannello delle infezioni su mylabsforlife.com. Insieme a un pannello di anticorpi del virus di Epstein-Barr e del DNA dell’EBV, questo test controlla anche gli anticorpi della malattia di Lyme, il virus dell’herpes (HSV ½ IgG e anticorpi HSV 6), gli anticorpi del citomegalovirus e gli anticorpi della chlamoydophila pneumoniae – tutti elementi che giocano un ruolo nello sviluppo di una condizione autoimmune. Puoi ordinare questo test per te stesso online e trovare un dietologo registrato vicino a te per far esaminare i tuoi risultati.

L’approccio convenzionale al trattamento delle infezioni virali latenti

Il trattamento convenzionale per l’EBV include farmaci antivirali, steroidi e farmaci immunosoppressori. Sfortunatamente, gli antivirali e altri trattamenti convenzionali non sono molto efficaci per l’EBV cronico.10

Questi duri farmaci causano anche effetti collaterali dannosi, perdite intestinali e altre complicazioni. La vera soluzione per superare l’autoimmunità è sostenere piuttosto che sopprimere il tuo sistema immunitario in modo che possa riacquistare una funzione ottimale e smettere di attaccare i tessuti del tuo corpo.

Fortunatamente, è assolutamente possibile mandare l’EBV in quiescenza, rimanere senza sintomi, e invertire la tua condizione autoimmune nel processo. Se sei qualcuno che ha l’EBV e sta affrontando l’autoimmunità, capisco come ti senti. Gli effetti dell’EBV non sono sfuggiti nemmeno a me. Ho sviluppato la mononucleosi durante l’adolescenza e certamente ha contribuito allo sviluppo della malattia di Graves durante la scuola di medicina.

Dopo un trattamento duro e un’ablazione della tiroide, ho scoperto un modo naturale per invertire l’autoimmunità, domare il mio EBV e ritrovare la piena salute. La mia missione è diventata quella di aiutare gli altri a invertire l’autoimmunità in modo naturale, in modo che non sperimentino quello che ho fatto io. Ho aiutato migliaia di pazienti nella mia clinica e decine di migliaia in tutto il mondo a superare le loro condizioni autoimmuni affrontando le infezioni sottostanti come l’EBV.

Come affrontare l’EBV in modo naturale

Integratori

Puoi sostenere il tuo corpo con integratori per proteggere il tuo sistema immunitario e scoraggiare lo sviluppo o l’aggravamento delle condizioni autoimmuni. Questi integratori sono quelli che raccomando per tenere sotto controllo l’EBV e affrontare altre infezioni sottostanti.

  • Lisina: La lisina è un aminoacido essenziale necessario per la crescita, la riparazione dei tessuti e la normale produzione di ormoni, anticorpi ed enzimi digestivi. Prendere 1 capsula (750 mg) una volta al giorno per prevenire un’epidemia e 3 capsule (3 x 750 mg) durante un’epidemia.
  • Lauricidina: La lauricidina è usata per trattare le infezioni tra cui il raffreddore, l’influenza, l’herpes e l’EBV. Aiuta a rafforzare il sistema immunitario e a combattere la sindrome da stanchezza cronica. Iniziare con ¼ di cucchiaino da tè 2 – 3 volte al giorno fino a 1 cucchiaino da tè 2 – 3 volte al giorno.
  • Acido umico: L’acido umico può rifornire il tuo corpo con un’abbondanza di minerali e combattere efficacemente i virus.11 Inizia con 1 capsula (750 mg) due volte al giorno, arrivando a 2 capsule (1500 mg) due volte al giorno.

Gestione dello stress

Lo stress indebolisce il tuo sistema immunitario, rendendo più probabile l’attivazione di infezioni latenti. Nel mondo moderno di oggi, la maggior parte di noi ha a che fare con lo stress cronico a causa dei nostri orari frenetici e degli impegni senza fine. Anche se lo stress non può essere evitato, è possibile ridurre al minimo il suo impatto sulla salute gestendo e alleviando lo stress, permettendo al sistema immunitario di calmarsi e al corpo e alla mente di ritrovare l’equilibrio.

Strategie per alleviare lo stress

L’adozione di strategie per alleviare lo stress può fare una grande differenza nella tua vita. Con la pratica regolare, vedrete i risultati. Ecco alcune delle mie strategie preferite per alleviare lo stress:

  • Respirazione: prenditi un momento per connetterti con il tuo respiro e concentrati su una respirazione profonda e costante. Contare i tuoi respiri ti aiuta ad attingere alle “regioni di controllo emotivo” del tuo cervello, che possono domare la tua risposta di lotta o fuga durante situazioni emotivamente stressanti.12
  • Musica: Anche il semplice atto di ascoltare musica può ridurre i livelli di cortisolo. Suonare la tua canzone preferita può aumentare la tua felicità e calmare la tua mente.13
  • Esercizio fisico delicato: Yoga, tai chi e passeggiate nella natura ti aiuteranno ad abbassare i tuoi livelli di stress e ad essere presente. Connettersi con se stessi e con l’ambiente circostante è uno strumento eccellente per rilassarsi.
  • Meditazione: La meditazione è uno dei modi più semplici per ridurre lo stress e portare la pace interiore. Anche 5 o 10 minuti al giorno possono aiutare. Altri metodi di meditazione includono mantra, meditazioni guidate, body scanning, tecniche di mindfulness.
  • Supporto surrenale: Questo integratore è uno strumento per sostenere le tue ghiandole surrenali mentre affronti la causa principale del tuo stress. Adrenal Support promuove una risposta fisica ed emotiva bilanciata allo stress con erbe adattogene, vitamina C, L-Tirosina e vitamine B chiave nelle loro forme più biodisponibili.

Ora che hai capito la connessione tra EBV e autoimmunità, puoi affrontare la causa principale dei tuoi sintomi. Gli integratori chiave e la riduzione dello stress sono due dei passi più importanti per recuperare dall’infezione e dalla malattia autoimmune. Puoi trovare altre risorse e consigli su come affrontare l’EBV e invertire la malattia autoimmune nel mio Programma Soluzione Autoimmune e nel mio libro, La Soluzione Autoimmune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.