La paghetta media per i bambini

Per i bambini guadagnare una paghetta è un buon modo per imparare a conoscere il denaro e sviluppare abitudini finanziarie che possono essere utili in età adulta.

Secondo un sondaggio di T. Rowe Price, il 61% dei bambini ha riferito di aver ricevuto una paghetta e di aver dovuto fare qualcosa per guadagnarla; il 9% ha ricevuto una paghetta senza vincoli. La maggior parte (18%) dei bambini aveva 8 anni quando hanno iniziato a ricevere una paghetta.

Quattro adulti su cinque dicono che pagare una paghetta ai bambini insegna loro la responsabilità finanziaria. Ma quanto dovrebbero pagare i genitori? Se sei un genitore, dare un’occhiata alla paghetta media per i bambini può aiutarti a decidere cosa offrire.

La paghetta media per i bambini varia in base all’età

In media, il tipico bambino dai 4 ai 14 anni guadagna 8,91 dollari di paghetta a settimana o 463 dollari all’anno. Questo importo include sia la paghetta che i regali in contanti ricevuti per i compleanni e le vacanze.

Quando si tratta di guadagni di paghetta, tuttavia, i bambini non ricevono la stessa cosa in tutti i casi. Per età, l’indennità media per i bambini si suddivide in modo diverso. Ecco un rapido confronto delle fasce di paghetta settimanale per bambini dai 4 ai 14 anni, secondo RoosterMoney:

  • Età 4 – $3,80
  • Età 5 – $4,16
  • Età 6 – $4,92
  • Età 7 – $6,30
  • Età 8 – $7,10
  • Età 9 – $7.72
  • Età 10 – $8.68
  • Età 11 – $9.64
  • Età 12 – $10.40
  • Età 13 – $11.90
  • Età 14 – $12.51

I tassi di franchigia per i bambini possono anche variare, in base a ciò che il denaro viene guadagnato. Il regalo di compleanno medio, per esempio, è di 44,75 dollari, mentre i bambini guadagnano in media 0,84 dollari per dare da mangiare al cane.

Decidere cosa dare per la paghetta dei bambini

Se vuoi dare una paghetta ai tuoi figli, è importante considerare prima le tue ragioni per farlo. Per esempio, se volete che imparino la responsabilità finanziaria, cosa volete che imparino nello specifico? Come spendere o risparmiare saggiamente? Il valore di un dollaro? L’importanza di una solida etica del lavoro? Chiarire le vostre motivazioni può aiutarvi a decidere se dare una paghetta è la scelta giusta.

In seguito, pensate a quanta paghetta volete che ricevano e quali condizioni, se ce ne sono, volete porre per riceverla. Una regola empirica ampiamente accettata è quella di offrire ai bambini da 1 a 2 dollari a settimana, in base alla loro età. Quindi, se avete un bambino di 9 e uno di 11 anni, potreste pagargli rispettivamente 9 e 11 dollari. Ma, l’età da sola non è necessariamente un modo per giustificare il pagamento di un bambino con una paghetta più alta.

Un approccio migliore può essere quello di adattare la paghetta a ciò che viene fatto per guadagnarla. Per esempio, invece di dare ad ogni bambino una somma fissa di denaro ogni settimana, si potrebbe creare una tabella che assegna un importo in dollari a specifiche faccende. Lavare l’auto di famiglia, per esempio, potrebbe valere 15 dollari, mentre portare fuori la spazzatura potrebbe valere 2 dollari.

Utilizzare una scala mobile potrebbe aiutare a motivare i bambini ad essere più proattivi nell’affrontare le faccende. Ma questo sistema ha alcuni potenziali lati negativi. Per prima cosa, potreste finire per pagare una paghetta molto più alta di quanto vi aspettavate se i vostri figli sono ossessionati dal guadagnare soldi. Inoltre, avere una scala mobile potrebbe significare che alcune faccende non vengono fatte o che un bambino accumula più paghetta di un altro, il che potrebbe portare a battibecchi tra fratelli. Mentre offrire una ricompensa in denaro potrebbe incoraggiare i bambini a lavorare di più a scuola, potrebbero finire per concentrarsi più sul premio che sull’apprendimento effettivo. E se a un certo punto si toglie l’incentivo in denaro – al liceo o all’università – potrebbero perdere la motivazione a lavorare duramente a scuola.

Aiutate i bambini a creare un piano per la loro paghetta

Una volta che avete deciso quanta paghetta i vostri figli riceveranno, guidateli a usarla in modo responsabile. Per esempio, potete incoraggiarli a destinare una certa percentuale alle spese, una certa percentuale al risparmio e un’altra alla beneficenza.

Avere queste linee guida può aiutarli a usare la loro paghetta in modo mirato, così non la sprecano tutta. E aprire un conto di risparmio per loro in tenera età può aiutarli a prendere l’abitudine al risparmio, che può aiutarli quando diventano più grandi e iniziano a pianificare cose come comprare una casa o risparmiare per la pensione.

Se il risparmio fa parte del piano, parlate con i vostri figli di fissare obiettivi per i loro risparmi. Avere un obiettivo fisso per cui lavorare, come risparmiare abbastanza per comprare un nuovo videogioco o un giocattolo, può rendere i bambini entusiasti del risparmio. Aiutateli a misurare i loro progressi. Anche se aggiungono solo 0,50 o 1 dollaro ai loro risparmi ogni settimana, si divertiranno comunque a vedere il loro saldo crescere.

Infine, non abbiate paura di lasciare che i bambini facciano degli errori con la loro paghetta. Trasformate una decisione di spesa sbagliata in un momento di insegnamento in modo che i bambini possano imparare come evitare errori di denaro in futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.