L’alito cattivo può far puzzare la tua gravidanza

Con tutte le cose sgradevoli e poco attraenti che ti stanno succedendo durante la gravidanza, l’alito cattivo non sarà nemmeno una sorpresa. È quasi come se il tuo corpo stesse lavorando contro di te, cercando di renderti il più imbarazzante e schifoso possibile nei nove lunghi mesi che precedono la tua nascita. In realtà non è colpa del tuo corpo, e se davvero stesse lavorando contro di te, probabilmente farebbe molto peggio di caviglie gonfie e alitosi. In ogni caso, l’alito cattivo è uno dei tanti sintomi della gravidanza causati in parte dagli ormoni impazziti che scorrono nel tuo sistema mentre il tuo bambino si sviluppa. I livelli mutevoli di estrogeni e progesterone aumentano la placca dentale, che causa l’alito cattivo.

Inoltre, il tuo alito cattivo potrebbe essere causato da una carenza di calcio, che è comune durante la gravidanza. Lo sviluppo del tuo bambino richiede alti livelli di calcio, quindi molto di questo sarà preso dal tuo corpo. Il calcio basso è noto per causare alito cattivo e denti scoloriti, quindi prima assicurati di parlare con il tuo medico per ottenere abbastanza a lungo prima che la tua bocca inizi a farti schifo.
La nausea mattutina, che raramente è riservata al mattino, potrebbe essere un altro colpevole. Se stai vomitando frequentemente durante il giorno, potrebbe influenzare negativamente l’equilibrio dei batteri sani nella tua bocca, il che potrebbe causare l’alito cattivo. Anche se ti lavi vigorosamente i denti dopo ogni visita al bagno, l’equilibrio sarà comunque sconvolto e l’alito cattivo potrebbe esserne il risultato.
L’alito cattivo potrebbe anche essere causato dai cambiamenti dello stile di vita che stai affrontando durante la gravidanza. Stai mangiando di più in movimento, non stai bevendo il tuo solito caffè, e stai colpendo il frigorifero alle 2:00 del mattino ogni notte senza dirlo a tuo marito. Tutti questi cambiamenti possono cambiare la quantità di placca nella tua bocca, che porterà l’alito cattivo.
Qualunque sia la causa, l’alito cattivo durante la gravidanza è innocuo ma imbarazzante. Parlane con il tuo dentista o medico se ti senti a disagio. Un modo per prevenire l’alito cattivo è assicurarsi di fare una pulizia e un controllo dentale nel secondo trimestre, come raccomandano gli esperti. Inoltre, portare in giro delle mentine ti salverà da quei momenti sociali imbarazzanti quando dovrai stare vicino e personale durante una conversazione. Anche se è scomodo, il tuo alito cattivo svanirà dopo il parto, e la gente probabilmente lo noterà meno di quanto pensi.
Fonte: Bhavadharini Rarnu et al: Prevalenza e fattori di rischio per il reflusso gastroesofageo in gravidanza. Indian Journal of Gastroenterology Volume 30 Issue 3 pp. 144-147

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.