Limiti di tempo per chiedere il mantenimento dei figli

Le leggi riguardanti i limiti di tempo e il mantenimento dei figli variano da stato a stato. I genitori sono legalmente responsabili di sostenere finanziariamente i loro figli fino al raggiungimento della maggiore età, di solito definita tra i 16 e i 19 anni, e tipicamente 18 anni (a seconda dello stato). È illegale per un genitore non mantenere intenzionalmente il proprio figlio, anche se gli stati di solito non prendono provvedimenti fino a dopo il divorzio o lo scioglimento del matrimonio.

Qual è il primo passo per ottenere il mantenimento dei figli?

Se state cercando il mantenimento dei figli, il primo passo è quello di individuare il genitore che non li mantiene e stabilire la paternità. Questo di solito deve essere stabilito prima che il bambino compia 18 anni. Se la richiesta è ragionevole e se necessario, il sistema statale per l’applicazione del mantenimento dei figli può intervenire e costringere il genitore (di solito il padre, poiché la maternità della madre è stabilita alla nascita) a fare un test di paternità. La paternità può anche essere stabilita quando un uomo riconosce il bambino come suo firmando il certificato di nascita o il documento di paternità.

Molti stati permettono al genitore che cerca la paternità di compilare le informazioni sul genitore non mantenitore. Dall’ultimo indirizzo conosciuto, lo pseudonimo, l’altezza, il peso, il colore dei capelli e qualsiasi altro segno di identificazione, comprese cicatrici e/o tatuaggi. Se il genitore non mantenitore è noto per evitare di pagare il mantenimento dei figli (quindi la paternità è già stabilita), allora può essere arrestato e incarcerato per non aver pagato o aver rifiutato di pagare.

Nel 2017, l’Uniform Parentage Act è stato aggiornato per includere coppie dello stesso sesso piuttosto che un uomo e una donna. Questi aggiornamenti permettono e riconoscono i genitori designati senza considerare il sesso, l’orientamento sessuale o il matrimonio. La maternità surrogata e il concepimento assistito sono disposizioni incluse anche nella legge uniforme sulla filiazione. È meglio consultare un avvocato per queste questioni, dato che possono essere complicate, specialmente perché le leggi cambiano frequentemente.

C’è un limite di tempo per stabilire la paternità?

In molti stati, se la paternità del bambino non è stata stabilita entro il compimento dei 18 anni, allora non è dovuto alcun mantenimento. In altri stati, come la California, non esiste un termine di prescrizione per stabilire la paternità o per intentare un’azione di mantenimento. Inoltre, i tribunali possono anche assegnare il mantenimento dei figli per i pagamenti mancati in passato. Se un genitore non è in grado di effettuare pagamenti completi, può richiedere una modifica del mantenimento dei figli. Generalmente, una volta che c’è un ordine del tribunale per il mantenimento dei figli, è applicabile da 10 anni a vita, a seconda dello stato.

Ho bisogno dell’aiuto di un avvocato per chiedere il mantenimento dei figli?

Se state cercando il mantenimento dei figli e sono passati anni da quando vostro figlio è nato, allora potrebbe essere ancora possibile ottenere un ordine per le spese passate e future. Il primo passo è stabilire un rapporto di DNA. Si consiglia vivamente di parlare con un avvocato di sostegno del bambino, che può consigliarvi sui vostri diritti e aiutarvi a determinare il miglior corso d’azione per andare avanti con il vostro caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.