Orlando International Airport debutta nuove attrezzature di sicurezza TSA per il coronavirus

ORLANDO, Fla. – Via le scarpe, fuori i computer portatili e le maschere: queste sono solo alcune delle cose che i passeggeri che passano attraverso l’Orlando International Airport (OIA) vedranno questa stagione delle vacanze. Ma queste non sono le uniche misure in atto per proteggere i viaggiatori.

“Siamo stati in grado di implementare diverse procedure, tutte che sono state fatte senza compromettere la sicurezza, per assicurarsi che i passeggeri arrivino in modo sicuro”, ha detto Lorie Dankers, portavoce della Transportation Security administration (TSA).

In primo luogo, le persone possono vedere nuovi lettori di identificazione, progettati in modo che i viaggiatori non dovranno consegnare la loro carta d’identità o il passaporto all’ufficiale TSA.

“Non c’è bisogno di mostrare la carta d’imbarco”, ha detto Dankers. “È un’esperienza senza contatto”.

Poi, nuove barriere acriliche proteggono le persone in possibili spazi ad alto contatto. Ma il grande, nuovo pezzo di equipaggiamento? Sarebbero le nuove macchine a raggi X dell’OIA.

“Produce un’immagine 3-D. I nostri agenti sono in grado di ottenere immagini molto chiare del contenuto della borsa”, ha detto Dankers.

Immagini più chiare significano meno controlli delle borse.

“Meno controlli dei sacchetti significano meno potenziale per quei punti di contatto e anche la contaminazione incrociata”, ha detto Dankers.

I viaggiatori possono anche notare meno compagni di viaggio, dal momento che i dati TSA mostrano che i viaggi in aeroporto sono diminuiti del 74% da maggio.

“Sappiamo che un sacco di viaggi in questo momento vengono prenotati all’ultimo minuto, e parte del nostro lavoro è quello di essere pronti per qualsiasi volume di viaggiatori che passano”, ha detto Dankers.

Anche con la nuova attrezzatura, la TSA dice che inizia con il viaggiatore. Gli oggetti proibiti non sono ancora ammessi nelle nuove macchine a raggi X. Ricordatevi di mettere le chiavi e il cellulare negli appositi contenitori, e se avete bisogno di una perquisizione per qualsiasi motivo, potete sempre chiedere all’agente della TSA di cambiarsi i guanti.

“Sappiamo che l’esposizione al coronavirus si basa davvero su due cose: la vicinanza e la durata”, ha detto Dankers. “Tutto ciò che si può fare per assicurarsi di essere in movimento per tutto il tempo attraverso il punto di controllo è buono per il viaggiatore ed è buono per i nostri dipendenti”.

Anche durante la pandemia, OIA è ancora l’aeroporto più trafficato della Florida. Nonostante la designazione di “busy-bee”, l’OIA ha avuto 88 dipendenti TSA positivi ai test per il coronavirus, rispetto ai 94 dipendenti di Fort Lauderdale e ai 152 dipendenti di Miami.

Puoi controllare i dati aggiornati online cliccando su questo link prima di volare.

Dankers raccomanda anche alle persone di iscriversi al TSA precheck in modo che la gente possa lasciare le scarpe e tenere i computer portatili nelle loro borse.

Ci vuole circa una settimana per essere approvati, quindi se ti iscrivi presto, dovresti avere l’autorizzazione in tempo per il Ringraziamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.