Ossigenoterapia iperbarica per le emicranie: Come potrebbe aiutare

Soffrire di emicranie può essere frustrante, e gestirle può essere miserabile, spesso senza un piano identificabile o un rimedio apparentemente disponibile. I sintomi debilitanti di forte dolore, visione offuscata, vertigini e altro possono essere innescati in diversi modi e possono essere presenti per molti anni. Capire questi fattori scatenanti e attaccarli dalla radice può portare sollievo.

Oltre al forte dolore nella regione della testa, alla visione offuscata e alle vertigini, le emicranie possono anche causare brividi, ipersensibilità alla luce e al suono, dolore al collo, nausea, difficoltà di concentrazione e intorpidimento. Possono colpire in qualsiasi momento, fermando qualcuno proprio nelle sue tracce.

Anche se circa 38 milioni di persone negli Stati Uniti soffrono di emicrania, come riportato dalla Fondazione no-profit Migraine Research Foundation, non esiste un rimedio universale. Come molte altre condizioni di salute, la situazione di ogni persona è diversa. Di conseguenza, è importante scoprire prima cosa scatena le emicranie di un individuo per evitarle del tutto. Per esempio, alcuni alimenti possono essere un fattore che contribuisce, così fare cambiamenti dietetici, come provare la dieta chetogenica, può migliorare la propria condizione.

Tuttavia, se qualcuno non è in grado di sbarazzarsi della sua emicrania, ossigenoterapia iperbarica (HBOT) può essere una valida fonte di sollievo da esplorare. Anche se non ancora approvato dalla FDA per il trattamento delle emicranie, la capacità dell’HBOT di aprire nuovi vasi sanguigni per aumentare l’apporto di sangue e diminuire l’infiammazione può aiutare molti uomini e donne che spesso soffrono di questa dolorosa e prevalente malattia neurologica.

L’ossigenoterapia iperbarica per le emicranie mira a ridurre al minimo o eliminare i sintomi e diminuire la frequenza con cui si verificano, senza l’uso di farmaci da prescrizione.

Segnalato per la prima volta nel 1939 come opzione di trattamento del mal di testa e dell’emicrania, secondo la National Headache Foundation senza scopo di lucro, l’HBOT fornisce ai pazienti ossigeno puro ad una pressione maggiore. Questo aumenta drasticamente la quantità di ossigeno trasportato dal plasma sanguigno, permettendo a più O2 di raggiungere diverse aree del corpo, compreso il cervello. Se eseguito in un ambiente controllato con un professionista addestrato che supervisiona la sessione, che l’ossigeno supplementare potrebbe ripristinare il flusso di sangue al tessuto cerebrale, così come ridurre il gonfiore e diminuire gli spasmi dei vasi sanguigni.

Altri benefici del ricevere l’HBOT per l’emicrania possono includere:

  • un aumento del flusso sanguigno
  • la creazione di nuovi vasi sanguigni
  • la diminuzione dell’infiammazione cerebrale

I professionisti medici continuano ad eseguire studi relativi all’ossigenoterapia iperbarica e alle emicranie, con ricerche recenti che indicano che questo trattamento naturale può, infatti, portare a risultati promettenti.

Per esempio, secondo la Cochrane, un’organizzazione indipendente composta da professionisti medici, ricercatori e pazienti, ci sono prove che indicano che l’HBOT è “efficace per la cessazione dell’emicrania acuta in una popolazione non selezionata.”

A causa dei meccanismi noti di azione per HBOT e questi primi segni di utilità verso il miglioramento dell’emicrania, i fornitori di ossigeno iperbarico, come Hyperbaric Medical Solutions, sono dedicati a condurre ulteriori ricerche per esplorare ulteriormente questo argomento.

Si soffre di emicrania? Scopri di più sull’ossigenoterapia iperbarica come trattamento dell’emicrania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.