Questa gamma di prodotti per la cura della pelle è fatta apposta per le donne in menopausa

Jane Atherton con i prodotti Phytomone Phytomone Skincare

Quando Jane Atherton gestiva il suo studio in menopausa all’età di 52 anni, molte clienti le hanno chiesto quali effetti avrebbe avuto la menopausa, e la perdita di estrogeni, sulla loro pelle.

Anche la Atherton stava attraversando le fasi della menopausa e sperimentando problemi con la sua pelle, e così ha deciso di aggiornare i suoi prodotti per la cura della pelle di conseguenza.

“Sono rimasta scioccata quando, tra le centinaia di prodotti sul mercato, nessuno di essi era formulato per la pelle in menopausa”, ricorda.

In quel momento, Atherton ha capito che c’era una lacuna nel mercato.

“Le donne in menopausa meritavano di avere prodotti specializzati per la cura della pelle per soddisfare le loro esigenze durante questo cambiamento nella vita, e che solo formulazioni specializzate possono offrire”, spiega Atherton. “La menopausa può essere un periodo molto tumultuoso per molte donne, sia fisicamente che psicologicamente.”

E così, nel 2014, Atherton ha lanciato Phytomone, dedicato alla pelle matura e con deficit ormonali.

Il prodotto di debutto della società era una crema viso chiamata Pause Hydra Creme, anche se Phytomone ora offre oli per il corpo, detergenti e altri prodotti per la cura della pelle.

“Le formulazioni sono tutte sviluppate con ingredienti e principi attivi speciali che mirano specificamente all’invecchiamento della pelle matura alla radice, alla perdita di estrogeni, e permettono alla pelle matura di mantenere un aspetto giovanile e radioso”, dice Atherton.

Quando l’azienda ha lanciato, era l’unico marchio nel Regno Unito ad offrire formulazioni specializzate per la pelle in menopausa. Nonostante altre gamme siano state lanciate da allora, Atherton dice che non ce ne sono altre che vedono la concorrenza.

“Purtroppo, basta dare un’occhiata alla loro lista degli ingredienti per vedere che quello che offrono è solo una normale crema anti-età riconfezionata. Ci sono voluti quasi quattro anni a Phytomone per sviluppare Pause Hydra Creme, lavorando con alcuni dei migliori scienziati cosmetici, medici e specialisti di ormoni per garantire che le nostre formulazioni cosmetiche HRT affrontassero effettivamente tutti i problemi di salute della pelle causati dalla perdita di estrogeni.

“Abbiamo deciso di sviluppare i più avanzati prodotti per la cura della pelle per la pelle matura che invecchia ormonalmente e abbiamo prodotto qualcosa di straordinario concentrandoci totalmente sul perché la pelle si deteriora così drammaticamente dalla metà della vita in poi.”

Atherton dice che è stata “un po’” una sfida educare il pubblico sull’enorme effetto che la perdita ormonale ha sulla pelle, qualcosa che lei dice non è normalmente collegato ai cosmetici e alla cura della pelle. Gli effetti possono includere qualsiasi cosa, da una maggiore secchezza alla perdita di elasticità della pelle e la perdita di grasso sotto la pelle, che può causare cedimenti, soprattutto intorno al collo, alla linea della mascella e alle guance.

“Abbiamo reso le cose difficili per noi stessi”, aggiunge, “ma abbiamo creduto veramente che le donne meritassero di sapere perché la loro pelle è così diversa da una pelle più giovane e perché l’utilizzo di normali prodotti anti-invecchiamento avrà solo risultati limitati, a causa di una mancanza di ingredienti specializzati nella formulazione.

“Comprendendo la natura della pelle in menopausa e gli effetti drammatici che il declino ormonale ha sulla salute della pelle, siamo stati in grado di creare formulazioni con impressionanti risultati clinicamente provati, che miglioreranno la pelle sia a breve termine che negli anni a venire.”

Atherton dice che la più grande sorpresa per lei è stato il successo della presenza online del suo marchio; la pagina Facebook dell’azienda “The Menopause Room” ha più di 95.000 seguaci.

“Avere questa presenza forte e affidabile sui social media ci dà la possibilità di raggiungere e connetterci con la nostra demografia, facendole sentire come se appartenessero, in tempi di incertezza”, aggiunge Atherton. “Incoraggiamo, motiviamo e ispiriamo le donne a continuare ad apparire e sentirsi grandi, ottimiste e sicure di sé”.

“Non sono sicuro di nessun’altra casa cosmetica che offra un tale supporto, al di fuori della vendita dei loro prodotti.”

Ricevi il meglio di Forbes nella tua casella di posta elettronica con gli ultimi approfondimenti degli esperti di tutto il mondo.

Guarda il mio sito.

Copro affari sociali, ambiente e genere, con un focus sul giornalismo basato sulle soluzioni, attraverso la scrittura e il cinema.

Carico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.