Risse, tempo in prigione e tragedie: L’altro lato della famiglia Gracie

La famiglia Gracie è un gruppo di persone molto interessante. E per gruppo, intendo un gruppo enorme, dato che ci sono più persone in quella famiglia che alcune accademie hanno membri. Sappiamo tutti che i Gracie sono “responsabili” del caos chiamato BJJ da cui siamo dipendenti. Sono spesso usati come esempi, frequentano le accademie e alcuni si inchinano a loro. In ogni caso, per quanto siano stati e siano ancora influenti nel mondo delle arti marziali, c’è un lato di loro che ogni tanto fa capolino. Può essere divertente, oscuro, violento, o divertente, a seconda di come si guardano le cose. Vediamo alcuni esempi.

La storia del Jiu-Jitsu brasiliano è un argomento molto curioso. Come si è scoperto, non abbiamo davvero il quadro completo, e più si scava, meno cose si è effettivamente in grado di scoprire. Almeno quando si tratta di ciò che è realmente accaduto. Gente come Robert Drysdale sta cercando di dare la caccia a persone che siamo lì all’inizio e condividere la vera storia del BJJ, che è il soggetto di un prossimo documentario sul BJJ chiamato “Closed Guard”. Tuttavia, una colonna portante in tutti i libri di storia del BJJ è la famiglia Gracie. Hanno davvero rivoluzionato le arti marziali per sempre. Tuttavia, non l’hanno fatto solo perché erano bravi a combattere, ma anche perché hanno un lato selvaggio.

L’eredità della famiglia Gracie nel BJJ

Non c’è una famiglia che abbia influenzato le arti marziali quanto la famiglia Gracie. Sono i responsabili del più divertente sistema di arte marziale/sport/combattimento che sia mai stato messo insieme. La storia di un maestro di grappling giapponese che arriva in Brasile e insegna ai piccoli brasiliani magri a combattere è una storia da film. Si dà il caso che sia vera. È anche vero che i Gracie, soprattutto Carlos ed Helio, in seguito ristrutturarono tutto ciò che impararono dando vita a BJ.

Tuttavia, considerando che Maeda ebbe anche altri studenti (come Luis Franca) che finirono per insegnare alle generazioni future cose simili, si pone la questione di quanto i Gracie abbiano davvero modificato? Maeda non era solo un Judoka, ma anche un abile lottatore di catch che ha combattuto combattimenti NHB in tutto il mondo. Quindi, non è il Kodokan Judo che ha insegnato in Brasile.

A parte questo, un’altra grande verità sulla famiglia Gracie è che hanno reso popolare il Jiu-Jitsu brasiliano come tale. Nessuno può contestare questo. E anche il modo in cui l’hanno fatto è unico. Hanno lanciato una sfida a chiunque volesse testare le proprie abilità contro il loro marchio di Jiu-Jitsu. Hanno pubblicato la sfida sui giornali locali brasiliani e l’hanno fatto con un linguaggio piuttosto forte. Normalmente, ottennero un sacco di risposte, e la maggior parte degli incontri di sfida Gracie che seguirono finirono con delle vittorie per la famiglia Gracie.

Lo stesso modello fu poi utilizzato da Rorion Gracie negli Stati Uniti, con la creazione del garage Gracie. È sufficiente dire che i Gracie non sono mai stati timidi nel creare scompiglio, nel dire la loro, nel provocare una o due risse. Molte di queste erano finalizzate alla divulgazione del Jiu-Jitsu, ma alcune erano davvero fuori di testa, e oggi ci concentreremo soprattutto su quelle.

Un lato diverso dei Gracie

Che tu li classifichi come buoni, cattivi, ribelli, aficionados del marketing, o come preferisci, i membri della famiglia Gracie (alcuni di loro) hanno fatto delle cose folli nel loro tempo. Infatti, le fanno ancora oggi. La controversia fa sempre notizia, anche se in questo mondo troppo politically-correct questo potrebbe non essere il titolo di cui il Jiu-Jitsu ha veramente bisogno. In ogni caso, è divertente conoscere il lato violento e malizioso della famiglia Gracie. Ecco alcuni esempi.

L’assalto di Ralph Gracie

L’ultimo esempio di un membro della famiglia Gracie che impazzisce è quando Ralph Gracie ha assalito Flavio Almeida t ai Mondiali No-Gi 2018. Ralph si è avvicinato a Flavio a bordo campo, mentre Almeida stava allenando uno dei suoi studenti che stava gareggiando in quel momento. Dopo un breve discorso, Ralph, dal nulla, ha dato una gomitata in faccia ad Almeida e l’ha seguito con alcuni calci. L’intero incidente fu ripreso in video e in seguito si scoprì che era sul territorio della palestra nella zona di San Francisco.

Almeida finì con diversi denti rotti e lividi visibili sul viso. Seguirono cause legali che costrinsero Ralph Gracie a tornare in Brasile e a lasciare la sua accademia di San Francisco a tempo indeterminato.

Renzo’s Nightclub Brawl

Renzo è uno dei personaggi più divertenti e carismatici del Jiu-Jitsu brasiliano e della famiglia Gracie in generale. È anche un personaggio selvaggio che una volta ha raccontato in diretta su Twitter quando un paio di teppisti hanno cercato di rapinarlo a New York. Basti dire che li ha affrontati rapidamente mentre sembrava divertirsi davvero.

C’è un altro caso di Renzo scatenato in NUC che è su una scala molto più grande però. Nel 2014, insieme a Igor e Gregor Gracie, e diversi altri grapplers, furono coinvolti in una rissa in un night-club con i buttafuori che vide diversi buttafuori finire pesantemente feriti, comprese alcune ossa rotte. I Gracies furono arrestati e furono processati, ma se la cavarono con i servizi sociali. La storia è diventata pubblica e virale, però, come uno degli scoppi più violenti dei Gracies.

Tendenze violente di Ryan Gracie

Parlando di violenza e dei Gracies, il defunto Ryan Gracie, fratello di Renzo, era solito combattere e azzuffarsi dappertutto, nei night club, nelle strade, e anche nelle gare. Ryan ha avuto alcuni combattimenti di alto profilo che lo hanno reso famoso e un favorito dei fan in Brasile, tuttavia, ha anche avuto diverse aggressioni a suo nome, come quella del presidente della Lega Jiu-Jitsu di Rio de Janeiro per una lettera, e rapinare qualcuno nella loro auto. Diagnosticato erroneamente da uno psichiatra, Ryan fu trovato morto nella sua cella dopo essere stato arrestato per la rapina.

L’incidente di Roger Gracie Shooting

Se pensavate che Roger Gracie fosse il ragazzo calmo della famiglia Gracie, vi sbagliate di grosso. Ora coo terra stoica sia nell’insegnamento che nel combattimento, Roger ha anche un lato selvaggio che la gente in Brasile ha avuto modo di vedere quando era più giovane. In particolare, in un famigerato incidente quando era cintura blu, Roger e altri tre amici spararono proiettili di gomma e pistole paintball a diversi travestiti, per cui fu arrestato. A soli 19 anni, Roger non fu condannato, e in seguito fu mandato nel Regno Unito per stare lontano dai guai.

Prison Time For The OGs

Nel 1943, Helio, Carlos e George Gracie finirono tutti in prigione dopo essere stati accusati di aggressione all’ex collega Manuel Rufino. Dato che Rufino ha sporto denuncia, i tre membri della famiglia Gracie hanno passato 7 giorni in prigione. Non sono rimasti più a lungo, però, perché non c’erano prove sufficienti, secondo il tribunale.

Rispetto all’interno del ring

Ci sono diversi esempi di membri della famiglia Gracie che si comportano in modo irrispettoso all’interno del ring durante i combattimenti di MMA. Renzo è presente in entrambi gli esempi di oggi. Nel primo, ha sputato a Shungo Oyama durante il loro incontro a Pride nel 2002. In effetti, Renzo finì per perdere l’incontro.

In un’altra occasione, nel 1995, Renzo combatté contro un judoka di nome Ben Spikijers. Era solo il secondo volo professionale di Renzo, in cui riuscì a sottomettere il Judoka. La controversia venne dopo che Renzo si alzò e calpestò la testa del suo avversario dopo la sottomissione. Sorprendentemente, se la cavò solo con un avvertimento dell’arbitro e continuò a combattere nel torneo altre due volte quella notte.

La morte di Rockson Gracie

Rockson Gracie era il figlio del leggendario Rickson Gracie che fu trovato morto a 19 anni in circostanze misteriose. Viveva a New York con la sua ragazza e improvvisamente scomparve senza alcun contatto. Rickson mandò Renzo (che viveva a NY) a cercarlo. Dopo un bel po’ di ricerche Renzo identificò il corpo del giovane Rockson attraverso i rapporti della polizia.

Il suo corpo fu trovato in un hotel di Providence, e la causa della morte fu attribuita alla droga. Più tardi, il suo corpo fu riesumato e consegnato alla sua famiglia. La morte di Rockson segnò anche la fine della carriera di combattente di Rickson.

La rissa di Kron nella WSOF con il team di Khabib

Un altro esempio di rissa di un membro della famiglia Gracie nella storia recente. Kron Gracie è noto per frequentare e allenarsi con i fratelli Diaz, che sono noti per essere persone con una miccia corta. Nel 2015 in un evento WSOF, Kron è stato coinvolto in una rissa insieme al campo Diaz quando si sono affrontati con il campo di Khabib Nurmagomedov proprio accanto alla gabbia WSOF. Krona è stato portato a terra nella rissa e può essere visto scalciare verso l’alto.

Tutto sommato

In sostanza, si può vedere perché il Jiu-Jitsu funziona se si dà un’occhiata a come i Gracies tendono a comportarsi in situazioni violente. Forse non hanno sempre l’aspetto giusto, ma non sono certo quelli che vorresti incontrare in un vicolo buio. O in un vicolo ben illuminato, se è per questo. Ancora, alcune delle loro trasgressioni sono dovute al caso e alle circostanze, ma altre descrivono un lato della famiglia Gracie che non è proprio il tipo “stoico maestro di arti marziali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.