Time To Change

Sento di aver perso molte cose a causa della depressione: tempo, energia, motivazione. Ma nessuna di queste è paragonabile alla sensazione di perdere me stesso e la mia identità quando sono depresso.

Sono sempre stato uno che si impegna molto e un perfezionista. Andrei sopra e oltre per aiutare le persone. Raramente mancavo un giorno al mio lavoro. Ero quello responsabile e quello su cui gli altri potevano contare. Tranne quando ero depresso.

Nei giorni in cui ero depresso, riuscivo a malapena a trovare abbastanza motivazione per fare una doccia. Realizzare le cose di tutti i giorni era difficile. Uscire dalla porta per andare al lavoro mi sembrava quasi impossibile. Prendersi cura delle altre persone era quasi fuori questione perché non riuscivo quasi a prendermi cura di me stesso.

Quando i giorni di depressione diventavano settimane, mesi e anni, mi sembrava di aver perso la persona che pensavo di essere. Ero il perfezionista, ma ora non potevo preoccuparmi di nulla abbastanza da preoccuparmi che fosse perfetto o meno.

Chi ero io? Come poteva la depressione cambiarmi così tanto? Sarei mai stato di nuovo ‘me stesso’?

C’era molto senso di colpa legato a questa sensazione di perdere la mia identità. Per tutto il tempo che ho potuto, ho fatto finta agli altri che nulla fosse diverso. Ho fatto finta di essere la stessa persona di sempre perché non volevo deludere nessuno. Non volevo ferire le persone che amavo mostrando loro questo nuovo me stesso. Volevo ancora essere quello su cui potevano contare.

Finalmente, ho raggiunto il punto in cui non potevo più fingere. Ero troppo letargico, troppo senza speranza e semplicemente troppo stanco per comportarmi come il vecchio me stesso. Non sapevo chi fosse il nuovo me o come avrebbe reagito la gente, ma non potevo più tenere la maschera al suo posto.

Era difficile parlare dei miei veri sentimenti. La depressione non è bella. Invece di dire alle persone che tutto andava bene, dovevo dire loro che tutto era molto lontano dall’andare bene. Era difficile vedere le loro facce cambiare mentre cercavano di elaborare queste parole provenienti da qualcuno che pensavano stesse ‘bene’.

Ma aprire sulla mia depressione e lasciare che le altre persone vedessero la vera me è stata una delle cose migliori che avrei potuto fare. Il peso della segretezza era sparito, e ho scoperto che le persone più vicine a me erano disposte a sostenermi nella mia depressione. Non erano delusi dal fatto che non ero più la persona che ero prima. Volevano solo aiutarmi a ritrovare la strada per uscire dalla depressione.

Vorrei poter dire che tutto questo ha fatto sparire la mia depressione, ma non è stato così. Va meglio, ma sono ancora depresso. Di solito dura per giorni e non per mesi, quindi sono grato per questo. La cosa più importante per me, però, è quello che ho imparato sulla mia identità.

La depressione toglie molto alle persone e questo include il senso di sé. Ho perso chi ero a causa della mia depressione e mi sono sentito in colpa per questo. Ma non era colpa mia. Proprio come altre malattie possono togliere a qualcuno la capacità di continuare a vivere come prima, la depressione mi toglie la capacità di agire come la persona che ero abituato ad essere. Il mio vero io è ancora lì, da qualche parte sotto il mio io depresso. La depressione non definisce chi sono.

Ho anche imparato che non devo nascondere la mia depressione. Non devo fingere di essere qualcosa che non sono. Quando ho permesso alle persone di vedere quello che provavo veramente, ho scoperto che mi hanno amato e sostenuto comunque. Vorrei averlo fatto prima.

Se conoscete qualcuno che è depresso, per favore rendetevi conto che è la depressione che lo ha cambiato. Sosteneteli e amateli anche se non sembrano più la persona che conoscevate prima. Non hanno scelto la depressione e hanno bisogno che tu sia lì per loro. Permettete loro di essere se stessi, qualunque cosa significhi, e ricordate loro che vi importa ancora.

Leggete altre storie personali >

Leggete altro da Karen sul suo blog >

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.