Top Cryptocurrency Mining Software

Guida all’acquisto di software per l’estrazione di criptovalute

Se stai cercando la migliore applicazione per l’estrazione di criptovalute, considera le seguenti caratteristiche comuni e di alto livello.

Caratteristiche comuni dei software per l’estrazione di criptovalute

La tua tipica applicazione di estrazione di Bitcoin o altcoin supporta una moltitudine di approcci di estrazione. Il più comune, che è quello su cui si concentra un costoso impianto di mining, è il mining su GPU. Con il GPU mining, si approfitta delle istruzioni massicciamente parallele (ma semplici) che una scheda grafica può eseguire, che produce risultati più veloci per unità di tempo.

Saranno in grado di operare in background, in modo da poter ancora utilizzare la macchina mentre le operazioni vengono eseguite, anche se cose come il gioco e la riproduzione di video 4K possono essere diminuite dall’uso della piattaforma di mining della GPU. In questo senso, la maggior parte delle applicazioni di mining ti permetterà di limitare l’uso della GPU, permettendoti di liberare risorse per il multimedia, al costo di una certa efficienza.

Il software fornirà una lettura del numero di hash risolti, e, se progettato bene, elencherà anche il numero di unità di valuta guadagnate dal numero corrente di hash risolti. I minatori basati sulla tecnologia ASIC (application-specific integrated circuit) non avranno molte di queste caratteristiche di regolazione, poiché utilizzano un dispositivo cablato fisicamente costruito per eseguire le risoluzioni. Questi sono molto meno comuni a causa dell’industria di nicchia intorno a qualsiasi tecnologia ASIC, così come il fatto che le applicazioni di mining ASIC non possono essere aggiornate né a prova di futuro.

Caratteristiche avanzate

Le applicazioni di mining di criptovaluta più avanzate forniranno capacità più sofisticate come la condivisione di un pool di mining su più dispositivi che non hanno le risorse GPU di un impianto adeguato. Possono realizzare questo attraverso il merged mining, le configurazioni multipool, il cloud mining, o altri mezzi decentralizzati per fornire una capacità di mining cross-device.

Insieme a questo, forniranno funzionalità più avanzate per i portafogli di criptovaluta, che sono l’altro componente chiave del mining. Un portafoglio è necessario per ricevere le unità estratte e può, in alcuni casi, essere molto difficile collegare il minatore Bitcoin o il minatore altcoin a un portafoglio se non sono presenti funzioni avanzate di collegamento.

Queste applicazioni di crypto mining possono fornire un livello di cloud sicuro per trasferire l’ID necessario per collegare portafogli e minatori insieme. Altrimenti, l’utente deve copiare e incollare o digitare manualmente sequenze alfanumeriche ridicolmente lunghe.

Le applicazioni di mining più avanzate sono in grado di gestire più contratti di mining individuali, il che può favorire la serializzazione, soprattutto se si sta facendo questo attraverso dispositivi distribuiti o anche più impianti. Più dispositivi in parallelo si possono gestire e più contratti si possono eseguire in parallelo, più profitto ci si può aspettare di fare per un’unità di tempo di calcolo.

Alcuni dei minatori più avanzati forniranno impostazioni di difficoltà, perché gli hash possono essere semplici o più difficili, quelli più difficili richiedono più tempo per essere risolti, ma sono anche molto più redditizi. A seconda del tuo metodo di distribuzione, del design del tuo impianto, ecc, potresti voler risolvere molti hash semplici rapidamente o affrontare quelli più difficili in serie più piccole.

Alcuni programmi di estrazione di criptovalute sono applicazioni per console, ma la maggior parte di quelli solidi offrono una qualche forma di interfaccia grafica di base che ti permette di controllare le cose visivamente. Questo è bello, perché può essere difficile ottenere dati in tempo reale dal testo della console e anche digitare i comandi è molto arcaico nella maggior parte delle circostanze. Gli strumenti di mining che sono saggiamente progettati evitano che l’UI sia troppo dipendente dalla GPU in modo che non ostacoli il miner, e il miner non lo ostacoli.

Infine, i migliori di questi offriranno molteplici approcci all’accesso alla GPU. Non tutte le GPU supportano gli stessi linguaggi di programmazione matematica, come CUDA. Mentre la maggior parte delle GPU supporta CUDA, o può riassemblarlo, questo non è sempre il caso. Le GPU Intel, per esempio, non possono necessariamente farlo.

Le applicazioni di mining stesse sono in realtà piuttosto basilari nelle caratteristiche, è più il controllo e la flessibilità che possono offrire durante il funzionamento che conta. A parte alcune sottigliezze dell’interfaccia utente e le opzioni di supporto della piattaforma (l’agnosticismo della piattaforma è bello ma raro nei minatori), non sono poi così diversi sotto il cofano quando tutto è detto e fatto. Quando questa tecnologia ha fatto la sua comparsa, la capacità di gestire il threading in profondità era una caratteristica incoerente, ma praticamente ogni minatore ora deve supportarla di default.

Cosa cercare

Primo, sapere quale unità di valuta si vuole effettivamente estrarre. Oltre a Bitcoin, potresti aver sentito parlare di Ethereum, Litecoin, Reddcoin e Zcash: ci sono oltre un migliaio di diversi altcoin e ne vengono sviluppati continuamente di nuovi. Alcune di queste sono create per capriccio e possono effettivamente diventare preziose nonostante siano degli scherzi. Un primo esempio di questo è Dogecoin, che è iniziato come una valuta scherzosa basata su un meme. Dogecoin ora vale davvero molto.

Tutte queste valute richiedono i loro specifici protocolli e algoritmi per essere impiegate; nessuna è lontanamente intercambiabile al di là dei fondamenti della matematica e della logica astratta dietro di loro. Vuoi minare Bitcoin? Vuoi minare Ethereum? Questo condizionerà il miner che sceglierete, a meno che non si tratti di un’applicazione multi-mining scrivibile, anche se non dobbiamo dire che questi sono spesso non ottimizzati e sono quindi meglio evitati a meno che non sappiate davvero cosa state facendo.

Mentre la semplicità può essere una beatitudine, vorrete evitare i miner con un’interfaccia decisamente semplice e limitata, poiché questi forniscono un controllo molto limitato sull’operazione di mining. Cercate quelli con il controllo sulla difficoltà dell’hash, l’uso della GPU, la gestione dei thread, e così via. Questi ti permetteranno di mettere a punto e ottimizzare i tuoi sforzi di mining.

Inoltre, cerca strumenti di mining che supportino più GPU o più dispositivi, in quanto questi possono permetterti di costruire server o distribuire le tue operazioni tra i dispositivi per ottimizzare il progresso per unità di tempo di calcolo. La distribuzione limitata ostacolerà gravemente quanto si ottiene da un hardware più debole – non tutti possono permettersi un impianto di fascia alta per eseguire questo. Se si hanno le giuste capacità di distribuzione, si può effettivamente ottenere un sacco di piccoli dispositivi deboli individualmente per lavorare insieme come qualcosa di simile a un supercomputer.

Se si può ottenere il cloud mining come opzione, è l’ideale perché consente di riprendere il processo attraverso piattaforme che non hanno necessariamente una singola piattaforma-agnostica, soluzione unificata per portarli attraverso la distribuzione completa.

Ovviamente, è necessario considerare quale sia l’obiettivo finale della vostra azienda con questo processo. State cercando di ottenere solo qualche profitto in più dalle attrezzature che sono inattive per molto tempo? State cercando di integrare le vostre entrate? Oppure, state cercando di capitalizzare questo concetto ad un livello più industriale? Questo determinerà quale miner è più adatto a te, tanto quanto qualsiasi altro fattore di cui abbiamo parlato finora.

Il software di estrazione di criptovaluta è di solito gratuito da installare, anche se alcune applicazioni tagliano le soluzioni di hash per pagare i loro sviluppatori. Se un minatore offre abbonamenti o piani tariffari, non sta facendo nulla di buono. Invece, stai pagando per il tuo hardware di calcolo e il consumo di energia. Se partecipi al cloud mining, stai per acquistare la capacità di mining dell’hardware nei data center.

Siccome le applicazioni di mining sono gratuite, puoi facilmente testare più miners diversi, e vedere come funzionano bene con la tua attrezzatura e quanto bene corrispondono alle tue esigenze e ai tassi di successo richiesti. Non accontentarti mai della prima soluzione che trovi, perché ce ne sarà quasi sempre una che fa meglio alcuni aspetti – tutto sta nel capire in quali aspetti hai bisogno che eccellano, per fare una scelta dopo quel punto.

Trovare il miglior sistema di Crypto Mining

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.