Tyrese Gibson controllato in ospedale dopo l’udienza di custodia

Tyrese Gibson si è controllato in ospedale la scorsa settimana dopo che un’udienza con la sua ex moglie lo ha lasciato con “dolori al petto e ansia.”

Secondo TMZ, il cantante/attore si è ricoverato all’ospedale Cedar-Sinai di Los Angeles giovedì dopo essersi sentito disidratato in seguito all’udienza, che lo ha spinto a recarsi al pronto soccorso.

Abbiamo precedentemente riportato… la star di “Black & Blue” e l’ex moglie Norma Gibson hanno combattuto per la custodia della loro figlia di 10 anni Shayla nell’ultimo anno o giù di lì.

Tyrese ha notoriamente rotto in lacrime per la volatile battaglia di custodia in un video che ha condiviso l’anno scorso sulla sua pagina IG.

Norma, che attualmente ha un ordine restrittivo temporaneo contro Tyrese, vuole un ordine restrittivo permanente contro di lui per aver usato una forza eccessiva nel disciplinare il loro bambino, riporta Essence.

SCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER:

Chiudi

Grazie per esserti iscritto! Assicurati di aprire e cliccare sulla tua prima newsletter in modo da poter confermare la tua iscrizione.

Ci piace su FACEBOOK. SEGUICI SU TWITTER E INSTAGRAM

Gibson è stato dimesso dall’ospedale, secondo TMZ.

In un’intervista con ESSENCE, ha consigliato a coloro che lottano con la co-genitorialità di rivolgersi a Dio.

“Quello che dirò a chiunque sia ‘dentro’, non potete avere i vostri traumi in pubblico, invitate Dio ad entrare. Dio a volte ha bisogno di un permesso per entrare”, ha spiegato. “Non c’è nessun bello, non c’è nessuna relazione, non c’è nessuna battuta, non c’è nessun fascino, nessun carisma, non c’è nessun curriculum che avrebbe potuto tirarmi fuori da lì. Il Signore Gesù Cristo ha tutto il merito per quello che ha fatto.”

Tyrese vuole anche che i fan sappiano che il suo film “Black & Blue” è stato bandito da alcuni cinema, e sospetta che il motivo sia il razzismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.